Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Today
  3. Yesterday
  4. sospendi del tutto di bagnare le mani utilizzando sempre guanti di Nitrile e applica la sera MOST PEG Unguento poco e molto massaggio,
  5. attendi la visita dermatologica , la lesione non è certo pericolosa.
  6. difficle capire su immagine la natura di lesioni molto piccole che richiedono l'esame dermatoscopico,
  7. non c'è altro da fare che proseguire con Crema 2 S e bagnare il meno possibile,
  8. può essere uan eruzione da Herpes Genitale che viene prima del ciclo, da trttare applicando unao punta minima di MOST Gel Astringente tre volte al di
  9. follicolite che guarisce da sola
  10. qui le creme non funzionano , lascia che ripari da sola
  11. nessuna condizione di patologia
  12. Potrebbero essere ma la qualità delle immagini non fa capire
  13. lterazione della lamina senza siginficato patologico.
  14. nessun prodotto naturale continua con antistaminico
  15. Puoi leggere l'articolo su Orticaria nel sito e quindi capire perchè hai Orticaria e cosa fare.
  16. se continui ad applicare corticone invece che guarire andrai sempre peggio e non è il caso che tu scriva in questo Forum , sospendi. Lasci ch ele labbra abbiano lo sfogo post cortione per lamno tre settimane , non bagnare o leccare e ppoi applica di nuovo LIP LAP
  17. segui i suggerimenti sul sito per DA e per primo non bagnare la cute ma usa il Permanganato per lavaggi a secco.
  18. ascessi multipli da trattare con antibiotico sistemico senti il tuo pediatra.
  19. i nei si valutano con la dermatoscopia non in foto.
  20. Buonasera, Volevo avere un consiglio su questo nevo che vorrei togliere per un motivo estetico, secondo Lei è necessario o la cicatrice rischia di essere peggio del nevo? Mi sottopongo a visite dermatologica tutti gli anni per prevenzione, secondo Lei potrebbe essere il caso di toglierlo al di là del fattore estetico Dott? Grazie per la disponibilità
  21. Salve, 10 anni fa è comparso sul glande quello che sembrava essere un piccolo brufoletto rosso. Non ci avevo dato peso, fino a quando quel puntino si è allargato sempre più diventando una chiazza sul glande (allego una prima immagine trovata su internet simile al problema che ebbi). Era solo una macchia poi comparvero anche un altro paio, forse anche di più ma essendo vicine si sono come unite e mi è sembrato che la macchia diventasse solo più grande. Non mi procuravano fastidio, dolore o prurito. Avendo molto spesso rapporti sessuali, anche frettolosi diciamo, l'igiene ne risentì credo. Quindi ho attribuito la comparsa di macchie a questo. Sono stato più attento sperando si fermasse e che col tempo si togliessero. Il fenomeno effettivamente si placò, ma i segni sono rimasti. Per una questione di vergogna non ho mai fatto controlli e alla fine non me ne sono più preoccupato. Tuttavia come dicevo sono rimasti dei segni, che mi danno un senso di disagio che non riesco più a tollerare. Questa è la situazione che si presenta oggi. Spero si veda chiaramente che risulta esserci una forma di patina diversa dalla cute originaria del glande. Segni di quelle chiazze, quasi come se fossero cicatrici, non so. Cosa può essere? È risolvibile? E come? Ho provato di recente con una crema antimicotica, clotrimazolo 1%, ma dopo un paio di settimane la zona si è seccata e pensavo funzionasse eliminando quindi quello strato di pelle, tuttavia si squama solo la zona non interessata alle macchie, la parte sana, mentre quella danneggiata rimane invariata, come se non attecchisse, non c'è alcun effetto. Non è un problema sulla superficie del glande quindi? È più in profondità? Ringrazio già per l'attenzione e la pazienza.
  22. Mi è stato suggerito di rimuovere queste formazioni, di cui ignoro la natura, anche se sembrano cisti. Quali le possibili opzioni, per non fare danni? Ringrazio anticipatamente per le indicazioni.
  23. Buonasera dottore, soffro di dermatite atopica da bambino. Per molti anni sono stato bene, nell'ultimo anno é ricomparsa in maniera importante nella zona ascellare, nel cavo popliteo e sulle palpebre con prurito in tutto il corpo. Ho usato poca crema al cortisone( non più da 2 mesi) e qualche crema lenitiva. Oggi il medico mi ha consigliato ciclosporina e poi eventualmente terapia biologica. Per fortuna ho letto del suo metodo, come dovrei comportarmi. Ho letto del lavaggio a secco e dell'unguento per le palpebre,praticando sport come mi comporto? Scusi e grazie per la disponibilità. Se fosse necessario venire in visita, anche abitando molto lontano verrei volentieri pur di risolvere.
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.