Jump to content

Melokkos72

Utenti registrati
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Melokkos72

  1. Buonasera, la aggiorno sulla situazione, ho acquistato unguento peg che sto applicando al mattino mentre la sera uso la 2s. Il piede sinistro mi sembra che stia guarendo dato che si sono levate le crosticine mentre il destro che prima era a posto mi sta dando qualche problema. Cerco di bagnare i piedi il meno possibile, le mie docce sono velocissime. Posso continuare in questo modo per i prossimi giorni? Grazie mille.
  2. Grazie Professore quindi mi devo procurare peg unguento, purtroppo (almeno per il mio piede) fino a domenica sarò al mare e questo non aiuta. Mi sono reso conto che sabbia e acqua stanno peggiorando la situazione. La aggiornerò sull'evoluzione, buona giornata.
  3. Gentile Professore in questi giorni ho avuto una ricaduta di disidrosi alla pianta del piede sinistro a distanza di un anno dalla prima comparsa. All'inizio avevo un fastidio nel poggiare il piede che ora si è trasformato in prurito. Mi era stata trattata con una crema cortisonica e si era risolta nel giro di qualche settimana. Dato che ho ottenuto ottimi risultati con la crema 2s per la dermatite seborroica mi chiedevo se posso utilizzarla per la disidrosi o se mi può consigliare un altro prodotto. Allego una fotografia che spero possa aiutare, la parte più scura è la prima comparsa un paio di settimane fa.
  4. Gentile Professore volevo ringraziare per la consulenza e segnalare che con l'arrivo delle bella stagione la situazione si è completamente normalizzata. Ho seguito il suo consiglio e usato solo la crema 2s.
  5. Buongiorno vi scrivo perché ieri sera mia figlia di 12 anni si è accorta di avere questa piccola escrescenza simile a un neo sul cuoio capelluto. Riferisce fastidio solo se toccata, volevo chiedere cortesemente un consulto per capire meglio di cosa si può trattare. Grazie.
  6. Gentile Professore, purtroppo da venerdì sera il rossore con relativa desquamazione sull'occhio sinistro si è esteso sulla palpebra anche a lato e inferiormente, prendendo un a colorazione rosso scura (a differenza dell'occhio destro tutto sommato pulito). Cosa mi può consigliare? uso la crema 2s o la lenitiva sulla zona? grazie ancora
  7. Dimenticavo di chiederle se secondo lei è il caso di fare un esame tipo scrab test ( per rilevare il demodex) o dermatoscopico per individuare la causa che ha scatenato la dermatite, ho letto parecchio a riguardo tentando di documentarmi ma non è semplice districarsi in un campo a me totalmente sconosciuto.
  8. Buongiorno, ho avuto 2/3 gg. con arrossamenti e papule come in fotografia poi la situazione è migliorata tornando ai livelli precedenti, quindi sempre con rossore ai lati del naso e infiammazione dei capillari delle guance con qualche piccola papula. Come da lei previsto gli ulteriori esami ematici hanno avuto esito negativo (VES, PCR, C3-C4, dosaggio auto anticorpi anti DNA e anti ENA, Crioglobuline), a questo punto credo di potere escludere ogni ipotesi di malattia infiammatoria sistemica e concentrarmi sul problema dermatologico. Proseguo con crema 2s la sera sulla zona T e sotto la sopracciglia e crema lenitiva sul rossore delle guance, ho notato un peggioramento domenica e lunedì forse a causa della circostanza di essere stato per circa 6 ore all'aperto con freddo e esposizione al sole anche se non ho ancora capito se questo mi può fare bene o meno. Posso escludere che si tratti di rosacea? E' eritrosi sul viso e dermatite seborroica in zona T? Migliorerà in primavera? Mi scuso per le tante domande ma anche se non invalidante non è una situazione semplice per chi come me non ha mai avuto questo genere di problemi cutanei. Grazie ancora della disponibilità.
  9. Le allego fotografie con la situazione attuale.
  10. Grazie allora interrompo con il cortisone e prendo anche la crema lenitiva per le ginocchia. La lenitiva può andare bene anche da applicare sui capillari infiammati delle guance?
  11. Buongiorno Prof., ho effettuato una visita allergologica con prick test da cui è uscita una netta positività per graminacee, media per betulla, lieve per ambrosia e parietaria richiedendo VES, PCR, C3-C4, dosaggio auto anticorpi anti DNA e anti ENA con prescrizione di Pafinur antistaminico per 3/4 settimane. Nel frattempo ho iniziato a usare la crema Most 2s come mi aveva consigliato e ho notato in questi giorni forti arrossamenti alla parte posteriore delle ginocchia, proprio nella piega e a volte all'inguine che ho trattato con crema Locoidon. Questa mattina sono andato a fare il prelievo e La aggiornerò appena mi arriveranno gli esiti.
  12. Buongiorno Prof. Monti, la ringrazio per la risposta, oggi ho ritirato gli ulteriori esami e sia catecolamine urinarie che plasmatiche sono nella norma, lo stesso per i valori della tiroide. Vedrò di approfondire con uno specialista questo stato di ansia che mi può provocare i flush al viso e di procurarmi la crema consigliata. Buona giornata.
  13. Buongiorno dottore, ho 47 anni e salvo problemi di pelle un pò sensibile (una disidrosi e verruche al piede nel recente passato) non ho mai avuto difficoltà dermatologiche ho iniziato a metà dicembre ad avere problemi con un forte prurito inguinale a arrossamento nonchè con la comparsa una mattina al risveglio di rossore, prurito e desquamazione nella zona T del viso,mento e sotto le sopracciglia, contemporaneamente ho avuto episodi di puntini rossi sparsi su interno gambe, ginocchia e dorso delle mani (risolti con applicazione di crema al cortisone). Il problema più disturbante però è una permanente infiammazione ai capillari delle guance che diventa forte rossore (eritema) in determinate condizioni tipo stress, emozioni, passaggio dal caldo al freddo con contestuale rossore delle orecchie e sensazione di calore generalizzato al viso. Al primo accesso mi è stato detto che si trattava di affaticamento e stress, mi hanno trattato con antistaminico trimetron e 5 gocce di lexotan, successivamente sono stato visitato da un primo dermatologo che mi ha diagnosticato dermatite seborroica e trattato con cetirizina cp., sebium ds crema e silac pa. Ho notato un miglioramento del rossore e soprattutto desquamazione, raramente ho prurito salvo pizzicore ma purtroppo continuano questi fastidiosi e imbarazzanti episodi di arrossamento delle guance che improvvisamente si infiammano e provocano una fastidiosa sensazione di calore. Il secondo dermatologo che mi ha visitato ha refertato rash cutanei transitori recidivanti in seborrea ha consigliato ricerca di Helicobacter pilori (negativa) potendosi trattare di fase iniziale di rosacea, contestualmente l'internista mi ha fatto fare esame per catecolamine plasmatiche e urinarie e esame tsh t3 t4 e sono in attesa di ritirare gli esiti. Al momento la situazione è quella che si può vedere in foto in una fase certamente non critica, spero che mi possa aiutare a tenere sotto controllo la situazione, grazie per l'attenzione.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.