Jump to content

clau

Utenti registrati
  • Content Count

    9
  • Joined

  • Last visited

About clau

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. nulla osta che io provi a prolungare un po. di certo grazie a lei, via le creme solari ,un vero disastro.tutte. ho cominciato ieri con il peeling combinato e aumentero di un pochino l'esposizione al sole. l obiettivo e' lavorare sul sebo e lavorare per quanto si possa sui segni lasciati dalle pustole della rosacea, che purtroppo temo sia sempre in agguato
  2. nella mia mia esperienza purtroppo espormi piu di 40 min ad un sole piu caldo di quello della primissima mattina significa pustole e riaccensione rosacea.per questo evito di andare al mare. un grnde sacrificio. e' cosi che mi fu diagnosticata la rosacea anni fa. da allora ho optato per la 40ina di minuti molto presto. un sole che aiuta a colorare un po la pelle e che sopporto senza esposione di pustole su zigomi soprattutto.
  3. Gentile professore, leggo spesso che si puo cominciare il peeling combinato anche in estate e io sono al primo giorno. esponendomi al sole solo dalle 8 alle 8,40 la mattina presto, devo far comunque uso di filtro (nel caso da lei consigliato, argillina)?
  4. molto chiaro, ma un principio attivo veicolato in crema e che dunque arriva piu in profondita, non e' piu efficace in considerazione di un obiettivo quale quello di agire su cicatrici di pustole e rughe che posso immaginare vada aggredito piu in profondita'? in altre parole, l azione sul solo strato corneo e' sufficiente in tal senso?
  5. Eg dottore, nel seguire suo consiglio e allo scopo di ridurre per quanto possibile i segni lasciati sulla mia pelle da pustole di rosacea (sono comunue un seborroico con pori molto dilatati), ho ben riletto del peeling combinato. non soltanto suggerisce l'uso di airol in lozione e dunque non in crema, ma dall'articolo ben risalta quanto lei sconsigli i prodotti in crema in genere. sapevo che il veicolo cremoso porta piu in profondita i principi attivi. e' vero altresi che il veicolo cremoso puo sempre esser comedogeno. allo stesso tempo pero' l'alcool non e' troppo amichecole nel rispetto dell barriera cutanea . quale la logica dunque del suo consiglio di usare glicosal (invece che glicocrema) e airol in loz (invece che in crema)?
  6. non so se tale foto puo darle diversa veduta. cmq ho una pelle rovinata da anni di seborrea e pustole che ogni volta lasciano segni . so che in estate no n e' consigliabile usare ne retinoidi ne acidi ,ma ho letto di prodotti che vorrei provare i tal senso (glicosal e glicocrema o airol) e che magari usandoli a sere alterne vorrei gia cominciare da ora, sia per ridurre la seborrea sia per esfoliare
  7. Gentile dottore sono un over 50, seborroico da sempre. ritenevo di avere pustole da acne tardiva generata da pelle seborroica, ma mi veniva ora diagnosticata rosacea, che probabilmente ho sempre avuto lieve ma che ora diveniva ben piu marcata. mi si prescriveva metronidazolo. ero pronto per un fai da me con glicosal lozione ma mi si vietavano sia glicolico sia alcool. ovviamente in passato avevo usato la 2s che mi aveva dato grandi benefici iniziali ma poi tutto tornava come prima alla sospensione (semmai forse andrebbe usata a tempo determinato). ritiene che su una rosaea su pelle seborroica potrei usare retinoidi? (forse e' l'unica cosa che mi resta) o proverebbe comunque glicosal/glicocrema nonostante il niet di suo collega? grazie
  8. approfitto della discussione per dire che uso glicosal loz perche era bene io evitassi creme ad un certo punto del mio percorso .fortunatamente non mi secca la pelle.anzi sfiamma persino. lo uso come tonico tamponando con ovatta anche perche stenderlo e' impossibile essendo acquoso. non sono in grado di dire se in tal modo fa comunque un effetto peeling (cosa pensa in merito dottore?) . considerando il beneficio antiinfiamatorio e non arrecando infiammazione, pensavo di usarlo matt e sera . e' lecito?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.