Jump to content

lucautente

Utenti registrati
  • Content Count

    76
  • Joined

  • Last visited

About lucautente

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie, ma è il Prof che ha risposto? Spero comunque si possa fare un minimo di revisione, ma non avendo aggiunto altro forse ritiene non ci sia molto altro da fare, il che è assurdo forse usando fili di sutura sottilissimi è possibile sistemare un minimo? Faccio bene a tornare in visita dal medico che mi ha operato? Sono passati 4 mesi dall'operazione e la pelle è ancora bianca quando si normalizzerà?? magari accelerando il turn over si puo' migliorare drasticamente il quadro? forse è ora che inizi ad utilizzare anche peg unguento? E per la depigmentazione? sicuramente olio germe di grano o trattando la zona con siero vitamina c a ruota e glicosal lozione dentro 100 gr di crema idratante qualcosa possono fare spero oppure col tempo magari si risistema? cosa ne dice? Grazie ancora
  2. Buonasera Gent.mo Prof.re le chiedo pefavore e gentilmente qualche consiglio su come affrontare questa situazione.. HO PARTICOLARE URGENZA quindi se mi risponde il prima possibile la ringrazio!! allora arrivo gia da una situazione pesante, mi ha avuto anche in visita e come le avevo riferito in passato avevo da eseguire questo intervento di ricostruzione del glande (clinica all'estero) che è andato tutto sommato bene ma che mi ha lasciato questi antiestetici "forellini" purtroppo solo qui nel resto del pene tutto ok il filo che è stato utilizzato era sottilissimo e non mi ha dato problemi di sorta infatti sono tutti assorbiti, questi invece sono rimasti assieme al segno lasciato dall'uncino che usano per tenere in trazione il pene in sala operatoria (non proprio una passeggiata quindi sconsiglio categoricamente l’intervento non fatelo!!) le lascio le foto a fine gennaio: 3settimane fa la pelle a distanza del 18 dicembre appare ancora bianca sotto prescrizione da mesi sto applicando "avene cicaplast post procedure" che si è comportato benissimo quindi per adesso non cambio lo applico a microporzioni massaggiando per 30 secondi ma questo inestetismo sembra non demordere.. ho anche questa depigmentazione causata da rasatura ha idea di come si puo' sistemare?? ma piu che altro mi interessano i forellini devo risolvere al piu presto questa situazione.. pensa debba tornare in visita? inutile chiedere cosa ne pensa il chirurgo perchè anche sollecitando (e siamo a 4) se ne sta in totale silenzio.. pertanto chiedo a lei visto che ne ha viste a migliaia saprà di certo cosa indicarmi.. magari una microchirugia correttiva?? La ringrazio, un saluto !
  3. Volevo avvisare chi magari leggesse questo forum l'assoluta ignoranza di questa utente titolare del sito e pagina facebook denominata "FACEBOOST" nell'ultimo intervento si è visto che si è rovinata la faccia per colpa dei soliti 1000mila interventi alla quale si sottopone senza alcun senso logico, cosa che nemmeno fanno le varie showgirl tipo barbara d'urso o la panicucci.. trattamenti che ormai hanno avuto esito quasi alla pari della madre del protagonista del film Brazil di Terry Gillam.. (rido per non piangere) in questo caso lividi o ustioni sul volto.. dovrebbero solo oscurarvi.. tra le altre cose per motivazioni risibili e ridicole ha smesso di punto in bianco di rispondermi, invece in questo forum con assoluta testa svitata si è iscritta per scrivere solo questo ALTAMENTE INUTILE post... assurdo. il prof a differenza sua ha studiato la fisiologia della pelle e scaldarla troppo o ustionarla non puo' altro che fare male, e prima o poi il medico che sbaglia lo trovi con queste pratiche PERICOLOSE. ah inutile bannarmi su facebook sicuramente mi muovero' per rivendicare il diritto di parola, IL SUO SITO E I SUOI INTENTI SONO PERICOLOSI PER CHI LA SEGUE è chiaro che ha aperto faceboost piu che altro per vedersi scontare le sedute laser o di quella altra boiata dei filler non per altre ragioni perchè altrimenti seguirebbe le linee guida di QUESTO FORUM non di quello che i geni del marketing sono, ahimè, riusciti a ficcarle in testa.
  4. Buonasera Gent.mo Prof.re di recente sotto consiglio medico ho pensato di escogitare questa cosa fatta e provata con risultati tra l'altro abbastanza apprezzabili che consiste nel mescolare x 2 min 1 cucchiaino da caffè di glicosal lozione dentro 100 gr di crema idratante biolis karitè, ne viene fuori un composto molto liscio che si stende benissimo a mani appena inumidite 1 volta ogni 2 gg anche ambedue le braccia e ho notato un effetto molto apprezzabile.. la pelle è migliorata (nulla di miracoloso almeno x ora) giusto mi chiedevo se potevo continuare dato che la glicocrema su di me non mi ha fatto impazzire piu di tanto.. cosa ne pensa? in questo modo riesco a trattare vaste aree cosa pressochè impossibile con la tecnica del batuffolo o dischetto dir si voglia.. la pelle appare molto piu lucida, morbida e ravvivata.. con effetto pure a tratti emolliente (prima o poi provero' pure la vs crema..!!) Io mi sono trovato bene devo ancora vedere un attimo ma direi che sia una soluzione molto valida e molto pratica. Lascio a lei la parola Cordiali saluti
  5. Buongiorno, Prof. spero nella sua pubblicazione ho dato una veloce lettura del forum per quanto concerne questo inestetismo e in pratica a parte glicosal non leggo niente di nuovo.. ma è mai possibile che nel 2023 che non ci sia ancora niente di valido per la sua risoluzione? La carbossiterapia puo' migliorare il quadro o è solo una panzanata? Le avevo accennato dell'Enerjet ma non mi ha saputo dire molto a riguardo ha magari approfondito un attimo? Come lo giudica questo macchinario? Sul mio caso a parte alcune parti che si vedono poco ne sono afflitto in zona addominale e la cosa mi fa star male parecchio.. c'è sto proprio male.. ma male male.. magari una combinazione di diversi trattamenti può dare un minimo di svolta? purtroppo la biodermogenesi te la fanno pagare un occhio della testa e ho letto pareri discordanti addirittura c'è chi dice che si vedono di più forse proprio enerjet può fare qualcosa.. su wikipedia consigliano la radiofrequenza ma immagino che scotti la cute o no? ecco magari un mix con dovuto timing puo' migliorare un minimo il quadro? Ricordo che c'è sempre il fattore individuale magari su di me funziona bene.. Ho parcheggiato la cosa in garage perchè ho altre problematiche da sistemare ma questa condizione mi sta davvero massacrando.. Crede che ci sia qualcosa che si possa fare? al limite piu avanti provo a riscrivere in questo thread. E perfavore gentilmente pubblichi questa discussione. La ringrazio e saluto cordialmente.
  6. Buongiorno Prof.re ok capisco, allora cosa devo fare gliela rigiro via mail? Se ricorda era comunque una questione che ne avevamo parlato dal vivo, era solo per capire meglio, credo che comunque questa discussione possa ritornare utile a parecchi nel caso dovessero sottoporsi ad interventi chirurgici, tipo un trapianto di capelli.. sull'attaccatura a onor del vero PEG mi ha aiutato sicuramente ma va applicato con una costanza maniacale e poi rimane lento (almeno su di me) a cicatrizzare.. ho provato ad aumementare le applicazioni e ho notato un miglioramento secondo lei si puo' applicare anche 4 volte al giorno? Tuttavia credo che non sia una medicazione per chirurgie importanti per questo chiedevo se avesse qualche altro prodotto da suggerirmi la ringrazio! La cosa penso possa ritornare utile a molti non è una questione personale c'è sempre il motore di ricerca interno al forum e mi pare proprio che questa sia una tematica quasi per niente affrontata. Non mi era ben chiaro il discorso betadine cosa intendeva nello specifico? detersione acqua borica 3% betadine 2 die x 5-6gg poi sulfadiazina argentica micronizzata al 1% (non ricordo la posologia) secondo lei questo standard di medicazione è superato? Grazie
  7. Buonasera Gent.mo Prof.re le chiedevo gentilmente alcune delucidazioni in merito ad escoriazioni e medicazioni anche in merito ad operazioni chirurgiche molto brevemente mi ha visitato tempo fa e mi aveva indicato che non andrebbe usato Betadine e per la detersione mentre è preferibile Dysentyl in passato mi sono sottoposto a un intervento di frenulotomia dove mi è stato dato questo schema detersione acqua borica 3% betadine 2 die x 5-6gg poi sulfadiazina argentica micronizzata al 1% (non ricordo la posologia) immagino sia tutto o in parte sbagliato.. pertanto non capisco quale sia il prodotto che aiuti la rimarginazione di ferite penso sulfadiazina argentica forse mi avevano prescritto pure altro forse gentalyn ma sono passati molti anni ora non ricordo.. con gentalyn (non beta) ricordo che le ferite rimarginavano davvero velocemente.. fra non molto dovrei rifare una operazione simile dato che quella precedente è andata a mal fine dove mi andrebbero ad aprire parte del meato e del'uretra fino a parte dell'asta oltre il glande con incisione a rombo e suture (in un centro all'estero superspecializzato se vuole lo suggerisco qui) non so bene quali saranno le medicazioni penso di attenermi alle loro indicazioni nel caso lei cosa suggerisce come schema? arrivo al dunque ho già trattato svariate ferite con PEG unguento ma non ho capito bene quale sia la posologia sicuramente l'ho applicato almeno 3 volte al giorno ma devo ammettere, almeno sul mio caso, che non ho notato sta grossa accelerazione di guarigione come mai? non crede che per una chirugia non sia il prodotto piu indicato? dato che peg lo sconsigliate tenuto sotto occlusione da garze e penso proprio che avro' da tenere delle garze eccome.. vorrei anche capire Betadine cosa avrebbe di sbagliato rispetto a Dysentil? Mi aveva parlato di uno scarto mentre Dysentil era piu indicato.. pu' farmi capire meglio perfavore? E l'acqua borica? ma per piccole escoriazioni non sarebbe meglio connettivina plus? o Gentalyn? e per eventuali ferite o escoriazioni (non chirurgie) in zona genitale cosa ne pensa di Ozonia 3000? Lo so ho fatto svariate domande ma sono molto confuso e vorrei capire meglio le chiedo perfavore gentilmente e la prego di poter rispondere a tutte le mie questioni sicuramente in maniera esaustiva per quanto riguarda la medicazione post chirurgica. La prego di comprendere che NE HO DAVVERO BISOGNO. Quindi perfavore mi faccia capire quanto prima come procedere.. Grazie mille, Cordiali Saluti
  8. Grazie ancora si avevo intuito ma nel caso si diluisse nel suddetto quantitativo 1tubetto su 200 gr di crema idratante il quantitativo sarebbe irrisorio e magari si potrebbero trattare aree grandi come le braccia in questo caso quale potrebbe essere la posologia? mi hanno detto che funziona bene per le ustioni e per altre problematiche.. di per sé questa intossicazione in cosa cosisterebbe nello specifico? faccia conto che è tossico ormai tutto pure l'aria che respiriamo.. sono tante le cose che fanno male.. comuqnue concordiamo tutti pura è da pazzi scatenati per carità... poi su vaste aree..
  9. Buonasera, Gent.mo Prof.re le chiedo con la massima cortesia un chiarimento definitivo (e possibilmente non telegrafico) sulla tretinoina la mia domanda è ma quanti tubetti della same si possono consumare a mese senza subire fenomeni di intossicazione? Mi aveva VIETATO di spalmarmela in giro per il corpo e ovviamente sto obbedendo detto questo c'è chi la usa solo sul viso e al massimo decollete, sicuramente vorrei provarla in aree piu vaste del solo viso e mani e chiedevo se poteva farmi capire cosa cambiava l'applicazione da un unica zona a diverse zone o un intero tubetto mescolato in 200-300 gr di crema idratante con INCI sicuro e quando si verificherebbero i suddetti fenomeni di intossicazione e quest'ultimi in cosa consisterebbero? quali danni possono arrecare? non si legge nulla sul forum e con airol non mi sono trovato bene ma forse dovrei riprovare.. ma vedo che è uscito dal commercio quindi andiamo di tretinoina same no? Cosa cambia? vorrei capire come potrei gestirmela.. Diluita non funziona? Perchè? E perchè non posso trattare un area piu grande delle mani? In fondo è solo una vitamina che fa bene alla pelle al limite si puo' interrompere 2 settimane alternando.. tra l'altro diluita è diversa che diretta sulla pelle.. Ha paura di prescrivere la same per via degli eccipienti che essa contiene? o per quale altra ragione? Vorrei solo capire meglio tutto qua. Grazie, Cordiali Saluti e Felice anno nuovo!
  10. Grazie ancora allora vedro' di non agire con alcun trattamento invasivo ovviamente nessun laser (per carità) vedro' di evitare pure i sieri arrivati a questo punto. ma per le macchie cosa posso fare ci sarà qualcosa? in generale cosa ne pensa dell'enerjet? sembra un macchinario valido forse non molto efficace ma promette bene forse sulle smagliature funziona deve pero' averlo visto in pratica, almeno non scotta o esfolia aggressivamente.. magari puo' aiutare in alcuni casi particolari..
  11. Buonasera Gent.mo Prof.re ci siamo gia visti nel suo studio ma non ricordo bene cosa mi aveva indicato anche per quest'altra problematica ovvero cicatrici curate al suo tempo con neoviderm che pero' hanno lasciato questo genere di esito: La situazione è un po al limite.. non mi piacciono molto ma sono migliorate abbastanza nel corso degli anni, nonostante questo mi chiedevo quale potrebbe essere un trattamento per migliorarne l'aspetto e farle quasi scomparire, stavo valutando un trattamento con Enerjet in passato glene avevo anche accennato, cosa ne pensa di questo trattamento anche per smagliature? Migliora un po? mi spaventa un attimo l'inserimento ho visto che si perde sangue e per la condizione disastrata della mia pelle (danni permanenti da laser) non vorrei che creasse stravaso da ferita come mi ha puntualizzato nell'altro post.. rischio? Dermaroller me lo aveva sconsigliato.. le uniche restano le creme most o sieri ordinary che in passato li ho usati sul viso a fini cosmetici e ho visto che riescono a migliorare il quadro della pelle seno' ci sarebbe acido tranexamico da usare la mattina https://it.facetheory.com/products/exaglow-serum + https://theordinary.com/en-nl/ascorbic-acid-8-alpha-arbutin-2-vitamin-c-100404.html da usare la sera quest'ultimo ho notato essere particolarmente efficace ma non saprei.. cosa posso fare? anche per le macchie che vede, mi sono state diagnosticate come danni da laser pure queste ma non sono molto sicuro credo siano solari le ho un po dappertutto.. Ho gia provato la glicocrema + ma non ho notato grossissimi miglioramenti almeno sulle mani. Come sempre lascio a lei la parola le chiedo solo di non scartare a priori quello che ho elencato perchè alcune cose mi spiace dirlo almeno un po funzionano bene. Grazie, Cordiali saluti
  12. Buonasera Gent.mo Prof.re la scrivo, direi avendo colto l'antifona, assai inutilmente, ma ci ritento per farle vedere questo esito di un colpo che ho preso vicino al gomito siamo messi così da un mese e 10 giorni circa.. e non cambia di un millimetro..ne ho uno sulla gamba ha impegato 1 anno e mezzo a rendersi guardabile ed è ancora iperpigmentato. Possibile che non si riesca minimamente a intervenire almeno su questi singoli spot? Ha qualche prodotto da suggerirmi anche non della most? Ho provato l'unguento cicatrizzante peg ma non è servito a niente almeno sul mio caso.. magari qualche bagno alle terme me lo suggerisce? 30 min in acqua salsobromoiodica (NO SULFUREA) calda puo' aiutare? Grazie, Cordiali saluti.
  13. Buonasera Dott.ri so che seguite il forum per motivazioni che vanno aldilà della visita ma purtroppo, data la situazione, mi ritrovo a dovervi riscrivere, allora l'effetto dell'acido sembra essersi arrestato sicuramente ha migliorato l'incarnito e le macchie migliorate ma come avete intuito purtroppo ho esagerato un attimo con le gocce e ultimamente ho notato lungo l'asta del pene alcune vene "minori" in forte rilievo davvero basta pochissimo che escano dalla pelle cosa che non avevo mai notato.. sapete perfavore dirmi cosa è successo e quando la situazione tornerà "nella norma" quando? So che questo acido lavora anche sotto spero di non aver arrecato danni permanenti.. intanto domani scadono le 2 settimane di STOP che la most mi ha consigliato di fare per poi ricominciare con solo 3 gocce per mano a giorni alterni non so cosa fare non penso di continuare putroppo devo ancora sentire meglio il dermatologo perchè questo effetto mi è comparso dopo la visita di controllo e mi ha sconsigliato di continuare con gli acidi. Comunque sia, avete avuto in passato riscontri di questo genere? Sapete di cosa si tratta? Io una visita a Milano se non è troppo disturbo la valuterei e penso proprio di farla ho sempre fatto una fatica boia a fare la quadra capitemi dopo quello che mi è successo.. Grazie per la pazienza che mi avete dimostrato fino ad ora. Saluti cordiali.
  14. ok capisco perfettamente ci sono speranze di miglioramento nel caso venissi da voi? lo stavo valutando.. Domani invece ho l'appuntamento con il mio per il decorso post laser (sono in cura con la kutisen che sta migliorando il quadro e poco piu) vediamo cosa puo' dirmi.. intanto la pelle delle mani sta continuando a screpolarsi le righe stanno aumentando, mentre invece li sotto no si è stabilizzata ho avuto solo una forte esfoliazione.. Non capisco questa reazione.. si vede che ogni caso va da se.. Grazie ancora e Buon anno.
  15. in aggiunta ho eseguito un esame del cortisolo per verificare questo parametro data l'assunzione di cortisone.. 67-226 (scusate il riflesso) sembra regolare.. magari in 4-5 mesi si è scaricato.. non saprei.. ovviamente chiedo tutto perfavore e ringrazio per le eventuali dritte. penso di poter migliorare con i giusti consigli pero'.. Grazie ancora.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.