Jump to content

ARTYSEI7

Utenti registrati
  • Content Count

    35
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

ARTYSEI7 last won the day on March 13 2021

ARTYSEI7 had the most liked content!

About ARTYSEI7

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Buonasera Dott. Monti le scrivo per ringraziarla per avermi fatto scoprire Peg Unguento, anche se me lo aveva indicato per altri problemi, lo uso per le scottature ed è fenomenale. Lunedì pomeriggio mi sono scottato con uno strumento con una temperatura superiore ai 350°C, mi è scappato di mano e si è appoggiato per qualche istante in basso al palmo della mano. Alla sera rientrato a casa ho massaggiato la zona con Peg Unguento, ho fatto la stessa cosa le sere successive. Oggi, come si vede dalla foto, la parte interessata presenta solo un leggero arrossamento e la pelle è un po' più lucida rispetto al resto del palmo. Questa è le seconda volta che mi scotto e trattando la zona con Peg non viene fuori la classica vescica ma la pelle si ripara senza nemmeno fare una crosticina o altro, cosa che mi succedeva con altre creme ben note e famose per il trattamento delle ustioni. In base alla mia esperienza Peg Unguento è miracoloso per le scottature. Le auguro una buona serata Artemio
  2. Grazie, è quello che le ho suggerito io. Saluti Artemio
  3. Buonasera Prof. Monti, le scrivo per chiederle se c'è qualche crema o trattamento per limitare il "danno estetico" di cicatrici post intervento. Mia figlia è stata operata di recente in artroscopia e ha le cicatrici dei due "fori" di ingresso che stanno cicatrizzando, vorrebbe applicare qualcosa per guarire al meglio e che limiti le cicatrici. Le creme consigliate in ospedale contengo silicone e non vuole usarle. Cordiali saluti Artemio
  4. Io ho avuto un problema di emorroidi, mi avevano messo in lista per operarmi. Poi sono andato nello studio del Prof. Monti per un problema che coinvolgeva anche il pene, mi ha dato il suo parere dicendomi che secondo lui non dovevo operarmi ma semplicemente lavarmi a secco con il permanganato di potassio e applicare un velo di Peg Unguento della MOST. Ho seguito la sua terapia per oltre 5 mesi, fortunatamente non mi hanno più chiamato per operarmi perché seguendo la cura indicata sono completamente guarito ed ora sono due anni che sto benissimo. Ho eliminato completamente superalcolici e bevo raramente la birra, sembra che a me causano infiammazione. Per l'esperienza avuta sarò sempre grato al Prof. Monti e continuo a seguire il suo forum. Saluti Arty
  5. Buonasera Prof. Monti, nel mio caso sì... 7 mesi di cortisone tra cui il clobesol senza contare i peniluvi, se mi fossi rivolto a lei subito mi sarei evitato tanti problemi. Saluti Arty
  6. Ciao Alessio, io ho avuto una situazione simile alla tua almeno visivamente, ero stato "colpito" da xerosi al glande, irritazione al prepuzio e alla zona perianale. Prima del prof. Monti sono stato in cura da altri due dermatologi per 7 mesi, creme cortisoniche e altre cure risolvevano la situazione temporaneamente per poi ripresentarsi. Dopo la visita del Prof. Monti ho seguito le sue indicazioni e ora sono finalmente a posto, usando permanganato di potassio, base lavante eudermica e Peg unguento. Ho impiegato un bel po' più di tempo del previsto a guarire completamente, da agosto 2020 a giugno 2021. Quindi se posso darti un consiglio è di portare pazienza e seguire le indicazioni del Prof. Monti, dalla mia esperienza ho visto che i problemi di pelle sono un po' lunghi da risolvere e difficile prevederne l'evoluzione. Saluti Arty
  7. Salve Prof. Monti ogni anno quando arriva il freddo mi si seccano le nocche e il dorso delle mani, poi compaiono ragadi e taglietti vari. Da anni uso varie creme idratanti e il tutto passa se sono costante. Le scrivo per chiederle se c'è qualche prodotto Most che posso usare, ho risolto problemi più seri con le cure che mi ha prescritto (Peg Unguento e Crema 2S) e preferirei per questo piccolo fastidio un suo consiglio. Poi non so se c'è qualcosa che posso fare per prevenire o limitare il problema. La ringrazio. Arty
  8. L'articolo del sito è questo https://www.dermaclub.it/disordini-della-pelle/molluschi-contagiosi-individuarli-subito-e-meglio/ Saluti Arty
  9. Prova a chiedere al tuo medico curante, io per acquistarlo ho avuto la ricetta dal prof. Monti quando sono andato nel suo studio, ma il mio medico di base me l'avrebbe fatta perché anche lui lo usava in passato. Se chiedi a lui fagli avere l'esempio della ricetta del sito. Saluti Arty
  10. La crema da usare è questa https://www.most-tc.com/prodotto/crema-2s/ Cordiali saluti Arty
  11. Di nulla. Io sono stato seguito per otto mesi da altri due dermatologi e due proctologi, mi hanno fatto usare diverse pomate a base di cortisone come Travocort, Fucimix Beta e Clobesol... il risultato è che fin che usavo le pomate e per una decina di giorni dal termine dell'applicazione sembrava tutto a posto... dopo qualche giorno rossori, pruriti e fastidi vari ritornavano come e più di prima. Dopo la visita del dottor Monti e seguendo la sua cura sono migliorato tantissimo, non sono ancora a posto al 100% per via delle emorroidi che devono essere operate e chissà quando vista la situazione, ma per ora sto bene. Poi posso dire che precedentemente avevo curato l'infiammazione alle emorroidi con pomate cortisoniche ed ero andato a posto, forse invecchiando il fisico reagisce in modo diverso, ma dopo aver scoperto cosa comporta il cortisone non lo userò più. In bocca al lupo. Arty
  12. Non sono il professore ma posso dirti che ti sconsiglierà di usare Travocort, l'ho fatto anch'io e non fa guarire, leggi qui perché https://www.dermaclub.it/malattie/cortisone-in-dermaologia-quando-e-una-malattia-medica/ Cordiali saluti Arty
  13. La crema lenitiva che consiglia solitamnte è questa. https://www.most-tc.com/prodotto/crema-lenitiva/ Saluti Arty
  14. La crema lenitiva che di solito consiglia è questa https://www.most-tc.com/prodotto/crema-lenitiva/ Cordiali saluti Arty
  15. Grazie, ho chiesto a lei perché mi fido e onestamente non ho cercato in internet. Un mio amico mi ha raccontato di un collega che ha causa del covid ha avuto un'infiammazione alle emorroidi, prostatite e poi irritazione al pene. Visto che anch'io ho avuto problemi analoghi a parte la prostatite il mio amico mi ha chiesto se avevo fatto accertamenti per sapere se ero stato infettato. Io non ho fatto alcun tampone o altro e non ho avuto problemi salvo due weekend con febbre tra 38.5 e 39°C all'inizio di gennaio dello scorso anno con sintomi tipici dell'influenza, quando ancora non era noto che il virus circolava. La febbre mi è comparsa al venerdì e sparita al lunedì... tant'è che non ho perso nemmeno un giorno di lavoro. Dal momento che nessuno tra medici e dermatologi, proctologi che mi hanno visitato da gennaio ad a luglio hanno saputo fare una diagnosi o dirmi perché avevo quei problemi mi stavo chiedendo se potrebbe essere in causa il covid. Gli unici tamponi che ho fatto sono stati balano-prepuziale e uretra con esito negativo. Credo che ora non cambi nulla sapere o meno se la causa può essere stata quella, con le sue cure sono quasi del tutto guarito, permane sempre il problema all'ano che a giorni è un po' gonfio e su cui continuo ad applicare Peg Unguento. Leggendo qui sul forum l'unico problema che ho visto legato al covid indirettamente è dovuto all'uso prolungato di mascherine o lavaggi frequenti delle mani che alcuni utenti evidenziano. Cordiali saluti Arty
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.