Jump to content

BG69

Utenti registrati
  • Content Count

    6
  • Joined

  • Last visited

  1. Buongiorno Prof. Ho una pelle molto grassa (con aree secche) con tendenza a dermatite seborroica/eritrosi che ultimamente mi procurano un prurito continuo. E’ sempre lucida specialmente dopo la detersione. È utile per il lavaggio utilizzare il Permanganato di potassio oltre alla base lavante? Grazie mille. PS: purtroppo causa leggera cheratosi attinica non posso espormi al sole (sto usando argillina ...). Il sole mi ha sempre risolto tutto ...
  2. Buonasera Prof. Mi permetto di inviarle una fotografia. Sulla guancia che appare secca sono comparsi da circa 4 mesi una lieve acne. La pelle è visibilmente arrossata con prurito specialmente sul cuoio capelluto. Vent’anni fa mi è sta diagnosticata una dermatite seborroica che ho sempre gestito lavando il viso con Stiprox 1,5 (quello forte per intenderci) ogni giorno e prendendo un po’ di sole (sono ipersportivo). Causa alcune (lievi) cheratosi attiniche che ho curato con PDT Day Light mi è stato detto di limitare il sole e qui sono iniziati i problemi (rossore, tendenza all’acne ... ho 50 anni ... e prurito). Dall’ultima visita la diagnosi è cambiata in rosacea telangectasia (ho qualche capillare in evidenza ... guance e naso). Leggendo i vari post ho il dubbio che l’irritazione possa essere causata dal lavaggio troppo aggressivo. Mi interessava anche un suo parere. Grazie mille.
  3. Ultimo approfondimento e poi mi fermo. E per il cuoio capelluto che shampoo posso utilizzate? Grazie mille e cordiali saluti.
  4. Grazie mille per la risposta. Per ora sul viso non ho mai messo nulla ... solo un cappello a tesa larga ... evitando così di espormi. Probabilmente la DS è peggiorata e si è resa visibile a causa della mancata esposizione al sole. Proverò sicuramente l’argillina. Qualche consiglio per la cura della DS ed eritrosi stante che probabilmente non potrò più prendere il sole? Grazie mille.
  5. Buongiorno Professore. Circa 20 anni fa mi è stata diagnosticata una dermatite seborroica al viso con leggera eritrosi. In questi anni sono riuscito a gestire il problema prendendo un po’ di sole (sono molto sportivo e durante il mio tempo libero sono sempre all’aria aperta). Quest’anno (ho 51 anni) mi è stata diagnosticata una leggera cheratosi attinica (di primo grado) che a breve curerò con fototerapia dinamica day light. Dalla diagnosi ho sempre cercato di contenere l’esposizione solare. E qui iniziano i problemi poiché nel giro di un paio di mesi ho iniziato a soffrire di: - eritrosi con diffuso rossore al viso (molto acceso). Sempre avuto ma probabilmente ora molto più evidente in quanto peggiorato per l’età e per l’assenza di abbronzatura. Non ho flush ma sono visibili capillari sia sul naso che sulle guance. Ho una pelle sensibile e sottile. - pelle mista: molto grassa sulla fronte e sul mento; secca sugli zigomi. La tendenza è acneica. - forte prurito sul cuoio capelluto. Non nego che sono un po’ preoccupato sia per il danno estetico sia per il disagio fisico (prurito ecc.). Ho sempre mal sopportato le creme evitandone l’utilizzo. Qualche suggerimento per quanto sopra? Una volta rimossa la cheratosi sarà possibile riprendere una normale esposizione al sole (evitando ovviamente le ore più calde)? Esercito una professione che mi gratifica molto ma che mi costringe a bioritmi forse troppo frenetici. Cerco di curare la qualità dell’alimentazione. Non bevo e non fumo. Grazie mille.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.