Jump to content

Frine85

Utenti registrati
  • Content Count

    120
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Frine85 last won the day on July 8 2021

Frine85 had the most liked content!

About Frine85

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Seguo il vostro protocollo da un anno ormai e sono stata visitata dal dott. Monti. La rosacea ce l'ho e me la tengo, visto che non è possibile farci niente. Volevo sapere in linea generale che cosa porta all'aumento delle teleangectasie in viso: i flush mi avete detto di no, i brufoli no (mi vengono col ciclo: sono gli ormoni?), al sole sto attenta coi vostri consigli... perché allora si dice che la rosacea peggiora costantemente? Grazie
  2. Un'ultima domanda, in una pelle con rosacea è possibile che la comparsa periodica di brufoli, specie in concomitanza del ciclo, possa portare a nuove teleangectasie? Grazie per tutto
  3. Ma allora come fanno a venire le teleangectasie al volto? Io ne ho tante sulle guance e i dermatologi a cui mi sono rivolta mi hanno sempre detto che esse sarebbero aumentate proprio a causa delle continue vampate al viso (che tra l'altro non posso controllare...) La ringrazio se vorrà chiarirmi questo punto
  4. Scusi ma a lungo andare non sfiancano i capillari? Volevo sapere se le teleangectasie da flush si formano velocemente o in anni. Grazie
  5. Buonasera, soffro di flush al volto dovuti principalmente allo stress e al passaggio freddo/caldo. Volevo sapere se ogni volta che ho un episodio del genere devo mettere in conto qualche danno a livello dei capillari o se i danni si rendono visibili dopo mesi/anni. Grazie
  6. Buonasera, volevo sapere se chi soffre di rosacea al volto può avere manifestazioni analoghe anche sul petto considerando che anche in quella zona la cute è molto sottile. Grazie
  7. Buongiorno, Le sottopongo la situazione del viso di mia figlia di 5 anni che appare pieno di capillari visibili a occhio nudo. È in salute, non assume farmaci e non le applichiamo niente sul volto. Come è possibile che risulti così? Può essere un caso di rosacea precoce? Grazie
  8. Egregio dott. Monti, sono una donna affetta da couperose su tutto il volto: ho teleangectasie su guance, naso e mento e la parte centrale della fronte leggermente arrossata. Da quando conosco il forum seguo il protocollo e vado in giro senza trucco ma per me è pesante psicologicamente. Stavo pensando di sottopormi al Needling ma so che nella zona T (fronte-naso-mento) non funziona. La mia domanda è questa: se funzionasse sulle guance non ci sarebbe il rischio di ottenere un effetto finale sgradevole, vale a dire un arrossamento limitato appunto solo alla zona T con guance schiarite? Lei come dermatologo cosa consiglia? Grazie
  9. Buongiorno, scrivo per ringraziarLa dei consigli che ci ha dato: grazie all'applicazione di crema 2S l'unghia del bambino è ricresciuta superando il vallo senza problemi. Già che ci sono vorrei chiederLe un ulteriore consiglio: so che Lei non è pediatra ma lo scorso anno ci ha salvato dalle cure al cortisone per la DA del bambino e adesso io e mio marito siamo sempre scettici difronte all'applicazione di qualche prodotto che il pediatra di famiglia consiglia per nostro figlio. In questo caso si tratta di una blanda congiuntivite con occhietti che spurgano ma senza prurito o arrossamenti evidenti. Il pediatra avrebbe suggerito il collirio Tobral: Lei cosa ne pensa? Grazie ancora di tutto e buona giornata
  10. Volevo sapere se pure il Micropeeling potesse servire a "sbloccare" questi vasi, grazie.
  11. La ringrazio. Sto leggendo molto sull'argomento e ho visto anche le interviste del prof. Monti. Ho sentito che la rosacea è uno stato di "paralisi" dei vasi sanguigni. Effettuare il Micropeeling potrebbe aiutare a sbloccare i vasi sanguigni? Vi è capitato di prescriverlo in qualche caso con successo? Grazie e buona domenica
  12. Buongiorno, riguardo alla dilatazione dei capillari a seguito dei flush al volto, Lei mi ha scritto che i danni cutanei si limitano a qualche capillare dilatato: dopo quanto tempo i capillari rotti cominciano a essere visibili sul volto? Mesi? Anni? Io sono una donna giovane ma ho già la faccia interamente segnata da questo inestetismo, pure il mento. Sono seriamente spaventata per come si ridurrà il mio viso nel prossimo futuro. Grazie mille per il tempo che mi ha dedicato.
  13. Buongiorno, scrivo per avere delucidazioni in merito ai progressi nel campo della cura per la rosacea. Molto di quanto si legge in rete è fuorviante per i pazienti ma spesso anche affidarsi alla dermatologia "tradizionale" non è utile anzi dannoso. Ultimamente ho sentito parlare di un farmaco topico "inibitore del proteasoma" in fase sperimentale che dovrebbe aiutare a gestire la malattia: secondo Voi è una possibile strada terapeutica o sono le solite speculazioni del web? Io purtroppo non riesco ad accettare di essere malata: mi sto facendo seguire psicologicamente ma non riesco a superare la vergogna e l'imbarazzo che la malattia mi provoca. Ho provato a seguire il Vostro protocollo (ormai è un anno) ma purtroppo penso che dovrò ricominciare a truccarmi perché la mia vita sociale è seriamente compromessa. Grazie e scusate lo sfogo
  14. Ho capito. Secondo Lei ha senso fare il Micropeeling per tentare di rinforzare la rete vascolare o è una perdita di tempo? Grazie mille per tutto
  15. La ringrazio. Nel mio caso i flush avvengono quasi esclusivamente per via del passaggio a luoghi riscaldati: visto che non posso controllarli né chiedere di abbassare il riscaldamento nei luoghi pubblici o al lavoro, volevo chiederLe se esiste un modo per abituare la pelle al passaggio freddo/caldo in modo che la reazione sia meno violenta e se esiste un trattamento che "alleni" la pelle a sopportare tali flush...il mio timore infatti è che di questo passo il viso ne esca rovinato. Grazie ancora e buona giornata.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.