Jump to content

Simone96

Utenti registrati
  • Content Count

    3
  • Joined

  • Last visited

About Simone96

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. D'accordo, seguirò le sue indicazioni! La crema la devo spargere solo sull'unghia o anche sul gonfiore? Inoltre, come le dicevo, avevo provato a mettere il piede al sole, ma ho avuto una forte eruzione cutanea pruriginosa sul dorso del piede. Cosa mi suggerisce di fare in questo caso?
  2. Gentile dottore, la ringrazio per avermi risposto. Leggo solo ora la sua indicazione al trattamento. Ho ancora la perionissi e non vuole proprio saperne di guarire. Autonomamente ho provato a mettere il piede al sole, ma dopo una sola volta che l'ho fatto, ho avuto un forte rush cutaneo sulla parte superiore del piede, che tutt'ora sto curando con una crema cortisonica (Elocon) due volte al giorno, sotto consiglio della dermatologa. Sempre la dermatologa, per la perionissi mi ha indicato di disinfettare l'area gonfia con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata h24, ma mi accorgo che arrivo alla sera e inizio ad avvertire un forte prurito nella zona gonfia dell'alluce, dove compaiono delle piccole macchioline bianche pruriginose (può vederle dalla foto che ho qui allegato), le quali scompaiono da sole dopo un po' di tempo. Quel lembo rosso molle che vede, appena sul bordo dell'unghia, cos'è? Ogni tanto lo trovo da fuori, altre volte è dentro. Non so più cosa fare. Le ho davvero provate tutte e ho paura che non sia solo perionissi batterica. La dermatologa attuale (e anche gli altri che ho consultato) hanno tutti escluso la micosi, dicendo appunto che si tratta di perionissi batterica. E se facessi un esame micologico o un tampone cutaneo, in modo tale da accertarmi che sia realmente un batterio e non un fungo o Candida? Secondo lei potrebbe essermi utile per un trattamento più mirato? La crema 2 S che mi ha consigliato riuscirà a far sgonfiare e a ridurre l'infezione? Per quanto tempo dovrò applicarla? La si applica solo su tutto il contorno dell'unghia o anche sulla parte gonfia? Lei mi consiglia di sospendere l'antibiotico e i continui pediluvi? Attendo sue indicazioni. Grazie mille in anticipo! Cordialmente.
  3. Salve.Avrei bisogno di un consulto.Circa un mese fa ho tagliato le unghie dei piedi come sono solito fare: tonde.Dopo pochi giorni ho notato che la base sotto l'unghia dell'alluce ha incominciato a gonfiarsi, a provocarmi dolore e ad assumere un colorito violaceo/rosso.Anche l'unghia ha incominciato a cambiare colore (dapprima metà rosa e metà gialla, poi completamente gialla). Camminando avvertivo abbastanza dolore, usciva sangue dai lati dell'unghia, dal bordo inferiore e dall'unghia stessa.Il medico curante ha sospettato giradito, consigliandomi di fare un ciclo di antibiotico (Cefixoral) per 5 giorni e di spalmare la pomata antibatterica Gentalin Beta.A distanza di una settimana il dolore era leggermente diminuito, ma il gonfiore e la fuoriuscita di sangue e pus no.Il primo dermatologo che ho consultato ha sospettato paronichia, ma non ne era certo.Era piuttosto convinto di dover rimuovere l'unghia (ormai aveva assunto un colore giallino-verdastro), ma nel frattempo mi ha semplicemente consigliato di disinfettare l'area con Betadine per due settimane, nient'altro.Non ho riscontrato alcun tipo di miglioramento.Mi sono recato da un chirurgo generale e vascolare, il quale esaminando l'unghia ha notato che mancava parte della cuticola, proprio in corrispondenza di dove era maggiormente gonfio.Anche lui si è rivelato deludente, perché mi ha consigliato di immergere l'alluce nell'acqua diluita con Amuchina per un mese.Sosteneva che sarebbe passato da sé e che nessun medicinale mi avrebbe aiutato.Non convinto consulto un terzo specialista, un altro dermatologo, che mi rimuove parte dell'estremità dell'unghia per drenare il sangue che si era accumulato sotto e per evitare ulteriori pressioni.Inoltre, mi ha prescritto un ciclo di antibiotico (Zitromax) per 6 giorni ed effettuare impacchi con l'alcol rosa sull'area gonfia, per farla "cuocere" e cambiare pelle.Sostiene che il mio alluce abbia subito un trauma.Infatti prima di tagliare le unghie, ero uscito per la prima volta dopo mesi e mesi rinchiuso in casa per la zona rossa.Ho percorso vari km a piedi, con scarpe strette.Forse nel momento in cui ho tagliato le unghie, avrò traumatizzato ancora di più l'unghia.Ad oggi sono alla quarta pillola di Zitromax e il dolore sembrerebbe diminuire.L'area però è ancora un po' gonfia, fuoriesce ancora un po' di sangue con pus e quando cammino avverto come se l'alluce venisse pressato da qualcosa (immagino sia l'unghia), per cui zoppico ancora. Nella foto che vi ho allegato potrete visionare il cambiamento dell'infezione nel corso del mese. Nella foto n°4, ossia la mia condizione attuale, si può vedere un lembo molle di colore rosso, il quale presenta delle piccole placchette bianche al di sopra che, seccandosi, diventano rosso scuro. Che sia infezione da candida e non batterica? Vi prego, ho bisogno di un vostro parere. Sono assolutamente demotivato, non sto uscendo per evitare ulteriori pressioni, ho paura che non si risolva e che si protrarrà per mesi.Cosa mi consigliate di fare?Spero di esser stato abbastanza chiaro nella descrizione del mio problema.Vi ringrazio in anticipo!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.