Jump to content

Lupetto

Utenti registrati
  • Content Count

    44
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

Lupetto last won the day on September 20 2018

Lupetto had the most liked content!

About Lupetto

Recent Profile Visitors

1158 profile views
  1. Gentile Esperto, sono una donna di 52 anni. Sto facendo il micropeeling combinato alle gambe e piedi (6 vv a settimana Glicocrema+1 volta a sett crema Same). Da quasi due giorni sul piede sinistro è comparsa una formazione cutanea anomala. Inizialmente circoscritta, ora la zona di color rosso si è estesa maggiormente e il prurito persistente è andato crescendo, talvolta dando luogo a fitte molto pungenti (quasi spilli che pungono). Si risveglia il dolore /prurito quando indosso le scarpe. Stanotte stentavo a prendere sonno dal fastidio/dolore che ho cercato di lenire con Gel astringente (che però sembra, almeno inizialmente, far aumentare il dolore). Nei giorni passati ho avuto emicranie forti. Da una parte mi viene il dubbio che si tratti di un’intolleranza alla Crema Same, ma dall’altra il mio timore è che possa trattarsi di herpes zoster. Anni fa ne ho sofferto (nel 2011) perché mi ha colpito potentemente al trigemino (nervo oculare/cigliare), ho rischiato la vista all’occhio sinistro ; quella zona oggi è ancora dolente al tatto. Stanotte, quando le fitte al piede si sono fatte intense, sentivo riacutizzarsi il fastidio al nervo cigliare. Segnalo anche che alcuni giorni fa sono stata colpita di notte da punture derivanti da acaro del f tarlo del legno. Da ieri abbiamo eliminato il mobile che presumibilmente conteneva il tarlo. Come posso capire di che si tratta? Le allego la foto. Grazie infinite. N.B. NON E' POSSIBILE ALLEGARE AL FORUM NESSUN TIPO DI IMMAGINE, SEBBEN INSERITA CON DIMENSIONI DEL FILE INFERIORI A QUELLE POSSIBILI (< 200 KB). FATEMI PER FAVORE SAPERE COME E' POSSIBILE INOLTRARVI IMMAGINE. GRAZIE
  2. Buongiorno. Ho provato a caricare nuovamente la foto perché vorrei che la vedesse e. Il mio timore infatti è che si tratti dell'acaro del tarlo del legno. Come posso capirlo? Come posso prevenire? In realtà tutte le volte che provo a caricare un'immagine mi compare la seguente scritta: "Si è verificato un problema durante l'elaborazione del file caricato.Puoi caricare solo un totale di 0MB. Ti preghiamo di contattarci per assistenza." La cosa mi impedisce di allegarvi l'immagine . Come posso farvi visionare l'immagine? la mia immagine non è pesante perché è solo di 99kb , ma non la prende e mi esce quella scritta. Come mai?
  3. Gentile Esperto,ormai da una settimana sulla parte posteriore della coscia destra è comparsa una strana manifestazione cutanea.Me ne sono accorta 8 giorni fa durante la notte: mi sono svegliata e ho avvertito prurito.Al mattino il rossore e gonfiore era visibilmente aumentato (simile a quello di una punture di insetto cui si è allergici) e il tutto provocava un prurito molto fastidioso e persistente.Il dolore/ fastidio nei primi quattro giorni è stato costante e insopportabile.Inizialmente pensavo si trattasse di punture ravvicinate di insetto e ho applicato ripetutamente Gel astringente, che mi ha solo momentaneamente placato il fastidio.L’ho applicato almeno 3/4 volte al giorno.Ora il forte fastidio/prutrito è in parte scemato, il gonfiore e rossore diminuito ma le bolle stentano ad andare via e calano con estrema lentezza.Oggi è l’ottavo giorno.Saprebbe dirmi di cosa si tratta e come curare la manifestazione?In allegato metto la foto dell’eruzione cutanea al 4/5 giorno dalla comparsa.Distinti saluti e grazie.
  4. Gentile Esperto, sto procedendo con il Micropeeling combinato alle gambe, secondo il consuetò protocollo (5 gg Glicocrema+1 giorno Crema Same+ 1 g Unguento emolliente estremo). Siccome però Airol crema mi sembrava già efficace, mi sa dire se Airol è ancora disponibile? Se cerco in qualche farmacia nei dintorni, sicuramente prima o poi, mi recuperano una confezione di Airol crema vecchio, ma essendo stato ritirato a ottobre 2019, chiedo il prodotto è stato riproposto in vendita o se l'uso di prodotto da un'eventuale confezione vecchia (ma non scaduta) può essere dannosa. In tal caso continuerei con Crema same. Grazie mille
  5. Gentile dottor Monti, anzitutto buon anno! Da circa il 20 ottobre 2019, in seguito a sclerosanti, ho riportato un'ulcera alla caviglia del piede sinistro. Benché da tempo non porti le calze elastiche a compressione graduata e quotidianamente io somministri sulla piaga l'Unguento ai peg, e, inoltre, io non abbia alcun dolore, tuttavia la ferita regredisce con estrema lentezza, quasi impercettibilmente. Anche i segni rossi , come delle striature, che la circondano e che partono dall'ulcera, sono ancora decisamente marcati e vistosi. Le chiedo la cortesia di indicarmi se e come è possibile far guarire l'ulcera. Mi rimarrà il segno per sempre? I segni rossi se ne andranno o è cambiata la pigmentazione? Entro l'estate sarà un po' rientrata la cosa? Come accelerare la guarigione? Le allego la foto della ferita, posta nella parte interna della caviglia accanto al malleolo. Scusi il taglio della foto, ma non era possibile caricare file di maggiori dimensioni. Grazie infinite. piaga 5.1.2020.pdf
  6. Perfetto. Grazie mille. Io voglio applicarlo a gambe e braccia proprio in sostituzione di Airol crema che non riesco più a trovare- si tratta di gel o di lozione o di crema?
  7. Grazie per la risposta immediata. Ho contattato sette farmacie nei dintorni (hinterland di Milano), di cui una molto fornita e sempre capace di reperire farmaci entro poche ore. Mii hanno dato tutte la stessa risposta: prodotto esaurito ed impossibilità di reperirlo. In realtà anche mi sono un po' informata e da notizie in rete risulta che la casa farmaceutica di Airol crema ha sospeso la distribuzione e ritirato il prodotto per quattro lotti,; il tutto sarebbe stato fatto a imprecisato scopo precauzionale. Di fatto al momento sembra sospesa la produzione. In ogni caso, riesce per cortesia ad indicarmi il nome preciso del prodotto della Sane contenente isotretinoina, in modo che lo acquisti senza sbagliare? Se vado in farmacia con indicazioni generiche, rischiano di piazzarmi di tutto. >Inoltre, lo utilizzerei proprio con quantità , tempi e modalità uguali a quelle di Airol crema? Grazie ancora.
  8. Gentile Esperto, vorrei continuare il micropeeling combinato a gambe e braccia ( 5 sere Glicocrema + 1 sera Airol crema+ 1 sera Unguento emolliente estremo). Tuttavia in più farmacie mi hanno detto che Airol cremaè esaurito e al momento fuori produzione o comunque non sono in grado di procurarmelo. Vi risulta che è esaurito e che non verrà più prodotto? Con che cosa eventualmente va sostituito? Come eseguire allora il micropeeling affinché sia comunque efficace? grazie
  9. La ringrazio per la sollecitudine nel rispondere. Purtroppo per indicazione dell'angiologo, avendo fatto le sclerosanti di recente e per la mia situazione cronica, dovrei tenere la calza elastica ancora per un mese circa. cosa posso fare? non basta una garza che protegga la ferita, sotto la calza?
  10. Gentile Esperto, sono una donna di 52 anni, già paziente del dottor Monti, e seguo assiduamente i vostri consigli.Soffro di insufficienza venosa cronica e, poco più di 15 giorni fa, mi sono sottoposta ad una seduta dall’angiologo per fare alcune sclerosanti.Mentre quasi tutti i segni sono rientrati, alla caviglia sinistra in seguito ad un’iniezione è rimasto un segno residuo vistoso e dolorante.Mi si è formata una ferita che, a parte la crosticina, ancora non si rimargina, è gonfia e arrossata (ne allego foto).Dai primi giorni è un po’ migliorata , ma i tempi mi sembrano lunghissimi e, anche se fa meno male e la sento solo al tatto, l’aspetto non mmi piace.L’angiologo mi ha detto che occorre aspettare , ma che non ne deriverà un’ulcera.In realtà io temo che il segno mi rimanga indelebilmente o comunque stenterà molto ad andarsene.La sera io metto PEG unguento e durante il giorno devo portare la calza elastica a compressione .Cosa posso fare per favorire la guarigione?In modo particolare, c’è qualcosa che si possa fare da subito per evitare che mi resti una cicatrice indelebile o un segno di sclerosante con conseguente anomala pigmentazione della pelle?Grazie dei vostri preziosissimi consigli. piaga gamba sinistra.pdf
  11. Gentile Esperto,sono una donna di 51 anni.Da circa una ventina di giorni, è comparso un “fenomeno”, una sorta di infiammazione, agli angoli della bocca.Inizialmente era meno visibile e poco fastidioso, adesso sempre più appariscente e “tira” notevolmente, provocando fastidio ad ogni movimento della bocca.Di che si tratta? A cosa è dovuto? Quale terapia?Ringrazio anticipatamente. infiammazione bocca.pdf
  12. [(quote name=DermaClub Staff" post="26536" timestamp="1540851941]Gentile, le sedute di Needling Orizzontale è bene eseguirle sia in autunno sia all'inizio primavera di ogni anno. Con la curette motorizzata si possono eliminare anche le cheratosi o le macchie solari del dorso mani senza lasciare segni. Di solito in una seduta sola si possono fare più trattamenti rigenerativi. Un caro saluto MMxDC Grazie per il prezioso consiglio. Intendo rifare al più presto il needling orizzontale con courette motirizata, al viso sicuramente e , se necessario, anche alle mani. In merito alla Terapia fotodinamica, cosa mi consiglia? È utile rifarla dopo 3 anni? Che vantaggi dà il ripeterla ogni tot anni o mesi? Cosa ci si può aspettare che già non sia stata ottenuto? Grazie ancora
  13. Gentile Esperto, Sono una donna di 51 anni, già paziente del dottor Monti. Sono in cura da più di 4 per cercare di combattere i problemi di fotoinvecchiamento cutaneo al volto. Sono contenta dei risultati ( decisamente soddisfacenti rispetto a qualunque altra precedente cura), anche se i problemi permangono. Eseguo sistematicamente il Micropeeling combinato al volto da dicembre 2014. Mi sono inoltre sottoposta a due sedute di needling verticale+terapia fotodinamica (presso l’ospedale Humanitas) nei mesi di novembre 2015 e poi di febbraio 2016 Infine, lo scorso anno, ho fatto due sedute di needling orizzontale al volto (con courettage motorizzato per eliminare cheratosi dal volto) presso il suo studio in via Silio Italico. Sempre con il courettage motorizzato in tali occasioni mi sono state anche asportate delle cheratosi seborroiche alla gamba sinistra. Al momento sto procedendo con il micropeeling combinato al volto. Per questioni di eccessiva secchezza ho ridotto il dosaggio di Glicosal e applico Airol con una scadenza variabile tra 7 e 10 giorni (per non provocare eccessivo arrossamento). Circa un anno fa, quando ho fatto la seconda seduta di needling orizzontale al volto, Il dottor Monti mi aveva prospettato l’eventuale possibilità in futuro di trarre vantaggio da ulteriore seduta/e di terapia fotodinamica, Le chiedo se riconferma questa ipotesi. Le chiedo altrimenti se io non mi possa piuttosto (o in aggiunta)trarre giovamento dal ripetere il l needling orizzontale , sicuramente meno traumatizzante e meno fastidioso della PDT. Le,chiedo ciò anche perché le cheratosi alla gamba sono state debellate solo parzialmente , e si sono in parte ripresentate. Inoltre forse c’è qualche nuova cheratosi al volto e, infine, non mi dispiacerebbe verificare l’eventuale possibilità di intervenire anche alle mani con courettage Le chiedo pertanto cosa mi consiglia di fare? Come procedere? Le invio a tale scopo delle foto per esaminare la situazione della cute al volto. Ringrazio anticipatamente. Distinti saluti. PDT o NEEDLING ?.pdf
  14. Gentile Esperto, Le chiedo un giudizio su questo prodotto che promette effetti straordinari sulle vene varicose. Da un programma televisivo un medico presenta il prodotto con le seguenti parole”la crema Varicobooster è a base di soli ingredienti naturali, motivo per cui non ha controindicazioni. Il suo effetto curativo si basa sul fatto che le sostanze utili che entrano nel corpo attraverso la pelle trovano "la strada" per i vasi e le valvole mediante il sangue, migliorandone l'elasticità e aumentandone il tono”. Siccome l’emittente televisiva da cui ho preso l’intervista mi sembra seria, sarei propensa a credere alla notizia. Mi chiedo se una crema possa essere così effecace sulle vene e sui capillari. Mi fido del vostro giudizio e so che all’urgenza siete schietti. Chiedo pertanto un parere in merito.
  15. In effetti io soffro di una “insufficienza venosa cronica”. Esiste una terapia per la libedo reticularis? Grazie ancora.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.