Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'arrossamento'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 20 results

  1. Buonasera da un paio di giorni sento le dita gonfie , solo indice mano sinistra e medio mano destra al tatto come delle palline gonfie la mobilità è ancora buona ma le sento gonfie e doloranti al tatto proprio dove si trova il nodulo Non ho svolto attività pesanti o fatto particolari movimenti
  2. Salve, avrai una domanda. Premetto che pratico palestra e tendo a masturbarmi spesso. Attualemtoe utiizzo una crema da tre giorni Ho molto spesso la pelle dei testicolo e dell'inguine arrossata ma niente prurito e niente dolori. Questo mi capita da quando in passato un avuto dei funghi nelle parti intimi che il dottore mi ha fatto curare con una crema a base di "Microzanolo Nitrato, Fluprednidene 21.acetato". Secondo voi cosa dovrei fare, la perte e abbastanza arrossata e nella zona dell'inguine la appaiono chiazze rosse che tendono a seccarsi. Ogni tanto anche la parte interna della glande tende ad arrossarsi, ma sempre niente dolore e prurito anche se non pratico la mastrubazione da 4 giorni. Irritazione da sfregamento? Eccessiva masturbazione in passato? Grazie dell'attenzione.
  3. Buongiorno dottore, ieri mi sono svegliata con il viso arrossato e pruriginoso sulla fronte, naso e parte alta delle guance. Cosa potrebbe essere? Come può notare sul naso e sulla guancia sono rimaste delle macchie. (Le guance invece sono sempre rosee di natura). P.s. La sera prima avevo assunto Flomax + grintuss +spray nasale ialoclean e cebion ma questa reazione è avvenuta al mattino appena sveglia e comunque questi farmaci li ho presi anche ieri ed oggi.
  4. Buongiorno, da circa tre mesi avverto bruciori e rossore nella parte sottostante al glande ed al glande stesso, spesso anche al prepuzio, alla pelle dell’asta del pene ed al testicolo sinistro. Talvolta una sensazione di lieve bruciore si espande anche all’inguine sinistro ed in zona perineale e sovrapubica, ma in misura molto minore. All’inizio del processo infiammatorio la situazione era quella delle prime due foto ed era accompagnata da intenso senso di bruciore ed anche dolore, simile ad una sensazione di tagli/spilli, tanto da aver dovuto ricorrere ad antidolorifici/antinfiammatori. A distanza di due mesi il bruciore ed il dolore sono lentamente quasi del tutto spariti ma il rossore permane (vedi ultime due foto) e la sensazione è che la pelle sia estremamente secca, come escoriata, e “gonfia”. Il rossore non è costante ma altalenante, aumentando dopo la masturbazione (che comunque pratico raramente), con le alte temperature e se la zona viene a fregarsi per troppo tempo con la biancheria intima. Mi sono recato da due diversi andrologi/urologi ed un dermatologo i quali hanno constatato l’infiammazione ma non hanno saputo darmi risposte sulla sua origine e quindi un sufficiente inquadramento diagnostico. Sono state escluse cause infettive in quanto ho effettuato urinocoltura e spermiocoltura entrambe con esito negativo e non ho rapporti da più di un anno. Tuttavia in passato (2 anni fa) ho avuto rapporti non protetti con una partner poi risultata positivo ad HPV, se può essere una informazione rilevante. Mi sono state prescritte diverse creme come Balanil (con sollievo momentaneo) Vitef, Cicalfate ed addirittura una crema cortisonica (Clobesol) per i momenti di bruciore più intenso, che però non ho mai applicato, e lavaggi con Boracid Plus. È il caso di effettuare una ulteriore visita dermatologica per inquadrare meglio la situazione o è sufficiente continuare con Balanil e lavaggi ed attendere che si risolva? Vi ringrazio per l’attenzione
  5. Buonasera a tutti. Da diversi mesi la pelle ai lati del naso appare arrossata/infiammata in seguito a esfoliazione chimica effettuata a domicilio. Ho applicato per mesi creme lenitive senza risultato e successivamente crema cortisonica su indicazione medica (gentalyn beta ed elocon crema). Ho autonomamente deciso di sospendere il cortisone dopo pochi giorni di utilizzo per non aggravare la situazione e vorrei un aiuto su come poter trattare la problematica. Sono combattuta su quale prodotto acquistare, se PEG UNGUENTO oppure CREMA 2S.(allego foto) Vi prego aiutatemi!!! Oltre ad essere lesioni antiestetiche sono anche parecchio dolorose. GRAZIE
  6. Ho notato di recente questa macchia sulla schiena, è leggermente in rilievo e a volte prude, per il resto non dà nessu fastidio, ho notato anche che quando faccio la doccia si arrossa di più, cosa potrebbe essere e come posso risolvere? Grazie
  7. Buongiorno, in seguito ad applicazione di farmactive silver(spray argento colloidale, acido ialuronico e sale sodico) nella zona perianale per la presenza di una ragade, si è manifestato un rossore con piccoli rialzamenti nella zona trattata che mi provoca prurito e leggero bruciore. Mi sto lavando con il detergente vitgase, e sto applicando la crema a base di calendula per arrossamenti da pannolino della weleda. Ho letto sul forum che viene consigliata l’applicazione della crema Most Peg. Io non ho applicato cortisonici tranne nella zona anale interna per le emorroidi(proctolyn). Occorrono comunque i lavaggi con pergamanato di potassio?
  8. Salve,sono un ragazzo di diciannove anni che sta uscendo da una situazione mentale molto particolare. Dopo un anno di masturbazione aggressiva si sono formate delle ferite sul glande. Soprattutto sulla zona più bassa. Ogni volta anche finivo e ogni volta anche finisco di masturbarmi,il glande ha una patina bianca sopra come se fosse poco idratato. La qualità del glande si è abbassata molto. E per colpa di un cattivo igiene intimo la punta del glande ha ottenuto un colore girigiastro. Spero che voi possiate aiutarmi,grazie in anticipo!
  9. Buongiorno, sono un uomo di mezza età, da circa 8 mesi ho un arrossamento nella zona pubica (foto allegate). Potrebbe essere dermatite seborroica? Premesso: 10 mesi fa, quando ho notato la cosa, il medico di base mi ha fatto usare Advantan gocce per 2 settimane: sembrava quasi passato ma poi la situazione è tornata uguale appena smesso di usare le gocce. A quel punto mi ha consigliato di andare da un dermatologo. Poco dopo avere smesso di usare Advantan, quindi a circa 4-5 settimane dalla scoperta dell'arrossamento, sono andato dal dermatologo che mi ha detto che secondo lui non è niente di virale e nessuna malattia sessualmente trasmissibile, ma non ha saputo dire a cosa potrebbe essere dovuto l'arrossamento. Ha ipotizzato arrossamento per sfregamento con i pantaloni o la zona della cintura, ma sinceramente non credo abbia senso perché in precedenza non ho mai avuto problemi simili. Idee o consigli?
  10. Buongiorno, da qualche giorno ho notato un gonfiore sotto l’ascella destra, simile ad un cumulo di grasso molle. in più sono comparsi dei brufoli Rossi pruriginosi. Io sudo molto e mi chiedo cosa posso usare come deodorante, forse allume di rocca? ho cambiato deodorante in seguito a questo problema. Un saluto e grazie se vorrete rispondermi. Nico
  11. Buongiorno a tutti, da qualche giorno ha fatto capolino questo arrossamento intorno al neo, in attesa della visita tra molti giorni, qualcuno può dirmi che cosa potrebbe essere? Non ho prurito, solo una strana sensazione, al tatto mi sembra tutto ok. Grazie mille
  12. Salve a tutti è da 3 giorni che ho notato delle puntine rosse sul glande e sul prepuzio, le quali però non presentano secrezioni ne emanano cattivo odore. La pelle risulta essere secca (già normalmente ho la pelle secca ma adesso maggiormente) e ogni tanto presento un leggero prurito (non so se è una questione mentale perché viene spesso quando ci penso). Urino normalmente e come altri unici sintomi presento un mal di gola, il quale però penso sia dovuto al fatto che soffro di reflusso laringo-faringeo in quanto si presenta al mattino e dopo una corretta idratazione tende a passare. I linfonodi non mi sembrano affatto gonfi. Per quanto riguarda informazioni utili all’anamnesi, sono un ragazzo di 22 anni che non soffre di patologie, l’ultimo esame di sangue (completo in quanto è quello di quando si dona il sangue) risale a febbraio in cui tutti i valori erano nella norma. Inoltre è da un mese circa che ho rapporti sessuali con una ragazza (rapporto protetto con preservativo però rapporto orale non protetto) mentre nei 7 mesi scorsi non ho avuto rapporti. Da piccolo mi era stata diagnosticata una leggera psoriasi (principalmente a pianta del piede e dorso delle mani) che però è guarita in pochi giorni tramite l’utilizzo di pomate steroidee. In questi giorni prenoterò una visita dermatologica ma purtroppo ci sono tempi di attesa lunghi, per questo avrei bisogno di avere una prima impressione, con eventuale diagnosi e trattamento, per cercare di iniziare a migliorare la situazione sin da subito, ed evitare peggioramenti Grazie mille Allego foto (me ne fa caricare solo una ma ne ho altre che in caso aggiungo nei commenti)
  13. Buonasera, da quasi una settimana soffro di un fastidioso prurito nella zona del petto e dei seni, accompagnato da rossore moderato e irritazione. Anche i capezzoli risultano irritati e più sensibili del solito, e lo sfregamento contro i vestiti mi provoca molto fastidio. Inizialmente il prurito era lieve ma negli ultimi 2 giorni si è intensificato, alternando momenti in cui è quasi impercettibile a momenti in cui si fa molto fastidioso. Ho pensato che potesse trattarsi di una reazione allergica, magari ad alcuni tessuti o prodotti, ma di recente non ho cambiato nulla nelle mie abitudini eccetto un nuovo detersivo per i vestiti, che in ogni caso avevo già usato in passato senza che mi avesse provocato alcun fastidio. Poco prima della comparsa del prurito ho inoltre frequentato delle terme pubbliche: è possibile che si tratti di micosi? Allego una foto, in cui purtroppo il rossore appare un po' più lieve che dal vivo. Vi ringrazio in anticipo per il vostro aiuto.
  14. Ciao, chiedo aiuto da qualche settimana soffro di dermatite periorale, all’inizio pensavo fosse un semplice sfogo poi però si è esteso, ho usato una crema consigliata in farmacia “diprosalic” ma solo per 5 giorni, sembrava avesse risolto e invece dopo qualche giorno è tornata peggio di prima, da allora sto usando aloe a go go tutto il giorno anche a impacchi e una crema alla calendula, purtroppo il dermatologo mi ha dato l appuntamento il 9 gennaio che mi sembra ancora lontanissimo, nel frattempo mi ha consiglio di usare Osmin topic prolabial ma è valido? Qualcuno ha esperienza
  15. Buonasera. Ho da qualche periodo un problema con questa lesione eritematosa ai bordo e desquamante al centro, leggermente ispessita e dolente del cavo ascellare (solo sinistro) che si ripresenta ogni qualvolta indosso abiti che comportino maggior sfregamento (lino, cuciture particolarmente spesse, ecc). Adesso è il terzo episodio. Cosa può essere e cosa posso fare?
  16. Salve, Ho sempre avuto questo neo o fibroma piccolino sul collo. Da qualche giorno al tatto sembra più secco e la base è diventata rossa. Al momento non riesco ad andare da un dermatologo ma vorrei sapere se c'è da preoccuparsi. Ringrazio in anticipo.
  17. Salve vorrei un parere su cosa mi è uscito..è iniziato 1 mese fa una macchia rossa sopra il labbro ci ho messo qualche giorno la locoidon e poi nn ho messo più niente, si era attenuata ma non andata via..circa 10 giorni fa mi è uscito uno sfogo sulla parte sinistra di mento e sopra labbro solo li, sono andata in farmacia mi hanno dato una crema non al cortisone per non far peggio e ho messo per 1 settimana la metronidazolo same solo sulla zona..era migliorato un po anche se nn se n era andato fino a questa mattina che mi sono svegliata peggio di prima ..secondo voi cosa potrebbe essere?? Comunque andrò a vedere un dermatologo ma non voglio far peggio con crème ecc..cosa pensate che possa essere è cosa mettere? Io oggi ho messo solo aloe vera in gel ..grazie per la risposta
  18. Buonasera scrivo per chiedere parere sulle immagini. Non so se l'arrossamento ed il rossore del meato uretrale sono normali o no. Non ho rapporti da circa 10 mesi. Ho cercato di fare le foto nel migliore dei modi. Grazie infinite in anticipo
  19. 7 mesi fa ho ricevuto un rapporto orale e due giorni dopo ho notato la comparsa di un arrossamento sparso sul pene e sul prepuzio. L’intensità del rossore varia di giorno in giorno, e ogni tanto ho anche prurito. Col passare del tempo l’arrossamento si è concentrato sulla parte centrale del glande e con due piccole vescichette dietro, mentre nel prepuzio è rimasto invariato. Ormai è da mesi che utilizzo detergenti intimi neutri e sotto consiglio di dermatologi diversi, prima ho effettuato una cura a base di balanil gel che ha ridotto un po’ il rossore ma una volta conclusa la terapia è ricomparso come prima, poi ho effettuato una cura a base di travacort ma le condizioni del glande sono peggiorate (secchezza e fragilità della cute). Secondo un altro dermatologo si tratterebbe di psoriasi inversa (che io escudo visto che probabilmente questa situazione è stata causata dal rapporto) e mi ha prescritto vitamina D ( a distanza di due mesi la situazione è sempre la stessa). Se sapreste indicarmi di cosa si potrebbe trattare ed eventuali terapie ve ne sarei grato. Allego foto.
  20. Gentile dottore, Sono una ragazza di 25 anni che, da circa 6 anni soffre di dermatite. In questo tempo ho girato diversi dermatologi, i quali mi han detto che ho la dermatite seborroica (presento forfora secca in testa) mentre altri una periorale. La prima manifestazione davvero acuta l'ho avuta nella zona tra la bocca e il naso , quindi nella zona periorale. Secchezza, rossore vivo, pelle che tirava così tanto da non farmi quasi sorridere dal dolore. Ho provato molte creme tra cui una cortisonica, ossia il Travocort. Premetto che l'ho usata solo nei casi più gravi, mentre normalmente ho sempre cercato di tamponare con diverse creme. Ho passato mesi in cui stavo benissimo, senza accenni di rossori o desquamazioni e mesi in cui non riuscivo a guardarmi in faccia, perché avevo la pelle come nelle foto, quindi rossa, tendente alla desquamazione, con papulette. Adesso sono reduce da almeno 7 mesi di totale assenza di problemi. Circa una settimana fa l'esplosione. Sono una persona ansiosa ed emotiva e ammetto che spesso il rossore in quella zona si manifesta non durante i periodi di stress, ma qualche settimana dopo. Tuttavia a volte si manifesta senza alcuna ragione. Leggendo diversi post , ho deciso ieri di comprare la Most 2s ma non l'ho usata per paura di sbagliare. Volevo , dunque, sentire un Vostro parere, per capire come fare. Forse la mia impazienza nell'aspettare un risultato duraturo mi sta dando qualche problema? Spesso mi capita di usare una crema per 3 giorni ( es Aluseb) e di abbandonarla perché noto più rossore. Spero possiate aiutarmi. Cordialmente
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.