Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'bruciore'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 22 results

  1. Io sono disperata.. Vi prego qualcuno mi aiuti... Dottor, Mi dica che non sono l'unica ad avere questi problemi di pelle..premetto ho una pelle molto sensibile e sono allergica al nichel... Il 24 giugno mi appare una piccola chiazza sulla coscia (sapendo già come sarebbe andata non ci ho fatto molto caso) ma la situazione è degenerata domenica 30 giugno.. Ho applicato la mia classica crema cortisone, ma piuttosto che passare, le cosce hanno iniziato ad arrossarsi e le mie 'chiazze' a scomparire (come se avessero una pellicola trasparente sopra) ed il rossore, BRUCIORE, dolore hanno iniziato ad espandersi nella zona limitrofa... La sensazione è che non tollero il caldo, sto dormendo con le gambe sospese/aperte per evitare di avere contatto tra le cosce... Mi sento come se avessi le formiche sulle cosce e la sensazione di quando ti passi i capelli sulla pelle, non so come spiegare... Ma vi giuro, è una sensazione che mi sta esasperando...sono stata oggi (03.07)dalla dermatologa e mi ha detto che potrebbe essere da sfregamento... Ma so che non è così... Quelle chiazze che appaiono a caso non c'entrano nulla con lo sfregamento... Ma lei ha insistito e mi ha dati la cura con Flubason 0.25%..ma non so se mi aiuterà... Vi prego aiutatemi a capire cosa può essere.. Ditemi che non sono l'unica... Mi sembra di impazzire... Vi allego le mia foto dalla prima comparsa, ad oggi. Spero qualcuno possa aiutarmi spero Dottore che mi possa rispondere.
  2. Salve a tutti, ormai piu di un anno fa ho ricevuto una diagnosi di eczema sul polpastrello della mano sinistra in corrispondenza di una “cicatrice” di un vecchio intervento chirurgico a seguito di un incidente. Quando avevo 5 anni ho perso parte della punta del dito a seguito di un trauma, ed è stata effettuata una ricostruzione del polpastrello prelevando epidermide da un’altra zona del corpo. Ho curato l’eczema con Elocon e crema idratante, e il problema è rientrato. Da qualche mese tuttavia, ho a cadenza giornaliera problemi di desquamazione, gonfiore e bruciore pulsante. Spesso prurito e talvolta anche sanguinamento a seguito di microlacerazioni, e non riusciamo a risalire a una causa e dunque a trovare una soluzione. Soffro inoltre anche di frequenti pruriti alle mani, soprattutto di notte, ma senza segni sulla pelle. Dito nella sua condizione sana.Piccola ferita dalla quale a volte esce del sangueStato di infiammazionedesquamazionegonfiore e bruciore, talvolta dolore
  3. Buonasera perdonate l’orario siccome mi trovo all’estero per lavoro mi sono preoccupato subito , circa 10 giorni fa ho avuto rapporti non protetti con la mia ragazza , specifico no anali ,da tempo soffro di secchezza del prepuzio e micro taglietti ma sempre prestando attenzione durante i rapporti evitando forti sfregamenti e mettendo unguenti sono riuscito a migliorare la situazione che purtroppo la candida aveva creato circa 6 mesi fa , indebolimento derma. tralasciando questa introduzione ho notato 4 giorni fa questa strana ulcera o non saprei veramente come chiamarla siccome in 20 anni non avevo mai avuto un qualcosa di simile al tatto non fa nemmeno tanto male semplicemente durante igiene intima / urinare brucia soprattutto quando tiro indietro la pelle , non rilascia niente ne liquidi ne cattivi odori , a parte bruciore / infiammazione non riscontro altro Rapporti ovviamente esclusi in questi periodo , vorrei comunque liberarmene al più presto e curare questa situazione altrimenti sarò costretto a tornare in italia per fare una visita approfondita
  4. Buonasera Dottore,ho questo rossore al prepuzio ormai da qualche settimana che mi crea bruciore, il dermatologo mi ha detto che potrebbe essere una candida dopo aver contratto un infezione alle vie urinarie curato con antibiotico per 6 giorni, ho messo miclast crema per 2 settimane e dopo una crema all' ossidio di zinco ma la situazione non mi sembra migliorata, devo continuare con la crema in questo caso Zero Uno e aspettare? Ho notato inoltre la presenza di puntini rossi sul glande che vanno e vengono, premetto che in passato ho contratto l herpes genitale, Grazie
  5. Salve dottore! Da circa 20/25 giorni mi sono comparse queste macchie rosse sopra la punta del prepuzio e sotto l’asta del pene. Quando urino mi brucia la parte della pelle. Cosa devo fare per guarire? In questo momento sto utilizzando banival crema, fatemi sapere
  6. Buongiorno, qualche giorno fa ho avvertito un po’ di prurito intimo generalizzato, dopo qualche giorno sono comparse delle macchie rosse molto simili a punture di zanzare, allora ho chiamato il mio medico e lui, dato che in passato ho avuto un herpes simplex intimo, mi ha dato da curarlo con Aciclovir crema, ma dopo un paio di giorni la situazione non è migliorata, le macchie sono diventate più grosse e si sono gonfiate col prurito in forte aumento e un po’ di bruciore. Premetto che non ho avuto rapporti sessuali nell’ultimo periodo e che sto effettuando una cura con Deursil a causa di probabili calcoli biliari. Ma ora la situazione è questa.
  7. Gentile Dottore, Le scrivo perché qualche giorno fa ho avuto un rapporto sessuale con una lavoratrice del sesso. Il rapporto è stato tutto coperto, solo all’inizio per un secondo ha inserito il pene in bocca come per baciarlo e ha leccato un poco i miei testicoli. Dopo, orale vaginale coperto, solo che ho notato che l’asta del pene non era completamente coperta( anche se non credo di essere arrivato li perché non avevo un erezione che permetteva pi ma penetrazione) Inoltre vi era talmente olio che ad un certo punto ho tirato fuori dalla vagina il pene sempre con preservativo mi sono masturbato. Poi dopo un poco ho tolto il condom e proseguito la masturbazione fino ad un certo punto. Non ho niente sul pene o scroto. Ma solo un po’ di bruciore, prurito generale ma nulla di che. Sono a rischio mst? Se si, mi saprebbe dire quali? Piccola nota nell’ultime settimane mi sono masturbwto pure 3 volte al giorno quindi diciamo ho creato dello stress che delle volte avendo una masturbazione vigorosa mi capita di avere stessi sintomi. grazie in anticip
  8. Buongiorno, sono circa due anni che soffro di prurito alla vulva ( interno delle grandi labbra) che si scatena maggiormente la sera e che si calma soltanto con antistaminico. La pelle risulta secca con una patina biancastra e a distanza di due anni sicuramente segnata ( cicatrizzata). Il tutto è accompagnato da tagli, soprattutto al prepuzio e al perineo. Ho fatto numerose visite ma le diagnosi sono state diverse: dermatite atopica, lichen sclerosus. Ho fatto anche una biopsia che allego. La cura è sempre stata fatta con cortisone locale (elocon o clobesol) ma con scarsissimi risultati, nonostante tenga la parte sempre morbida, con creme lenitive di ogni tipo. Qualcuno può aiutarmi? Grazie mille.
  9. Buongiorno ho da qualche mese bruciore a glande e prepuzio. Sono comparse prima delle papule rosse e poi due macchie su glande . Sono stato curato con bassado 2 cpr x 10 gg e poi a seguito spermiogramma positivo a esterichia coli Ciproxin 2cpr x 15 gg. L’andrologo mi ha detto di prendere antinfiammatori fino a remissione dei sintomi. Stamattina mi sono svegliato con forte bruciore al glande e al prepuzio. Ho delle piccole papule rosse e una specie di solco sul glande. Sull’ pelle dell’asta delle piccole bollicine bianche.Cosa posso prendere per alleviare? Un altro andrologo mi ha prescritto edenvit (10 gg già terminato ciclo) e lavaggio con pentra plus. ho visto specialista dermatologo a dic che non ha trovato nulla, peniscopia negativa da andrologo, specialista malattie infettive che mi ha prescritto un ciclo di controlli e tamponi tutti negativi. vi chiedo per favore aiuto grazie
  10. Salve, tre giorni fa mi sono iniziato a grattare nel interno coscia e poi piano piano mi sono uscite queste bollicine che prudono in quasi tutto il corpo, allego le foto del petto ma c’è l’ho dappertutto specialmente sulla schiena/spalle, il prurito ora è molto aumentato è si sente di più la sera/notte. In parafarmacia mi hanno dato una crema Cerave lenitiva ma non mi sembra faccia molto effetto. Cosa può essere? Ringrazio per avermi letto e aspetto una vostra risposta, grazie.
  11. Buona sera professore e a tutto lo staff. Complimenti per il vostro sito e i vostri consigli su diversi argomenti in ambito derma! Volevo chiedere una cosa. Sulla mia pianta del piede destro da luglio ho avuto inizialmente dei puntini scuri che poi si sono schiariti e ingranditi un pochino. Sembrava contenessero anche poco liquido all’interno. Poi la pelle si è asciugata e spelata. Pensavo fosse per il caldo estremo ma non è ancora passato ed inoltre qualche volta soprattutto quando lavo i piedi o faccio la doccia avverto prurito e bruciore. Di cosa puo' trattarsi?  Nel frattempo mi sembra che il disturbo sia iniziato in misura più lieve anche sull’altro piede sinistro, tra le dita e sul fianco della pianta del piede sinistro. Grazie mille per un suo consiglio!
  12. Buongiorno da circa sette giorni soffro di un infiammazione-arrossamento alla zona perianale. Avverto bruciori e prurito soprattutto la sera o prima di defecare. Non ho nessuna di difficoltà di defecazione, nessun dolore in zona anale-retto e feci normali. Ho pensato che avendo fatto lunghi sforzi al caldo con discrete sudate si fosse abrasa la pelle o comunque irritata e cosi all'inizio ho applicato un po' di Crema Weleda alla Calendula (era l'unica che avevo) con scarsi risultati. Durante i bagni al mare un pochino pizzicava. Poi ho pensato fosse d'origine alimentare o una micosi e non ho più applicato nulla, tranne un solo lavaggio la sera con Anonet (non avevo Permanganato Potassio) per cercare di lenire il bruciore e prendendo fermenti lattici Codex la mattina aspettando l'evoluzione. Ora sono rientrato da fuori e passati 5 giorni grossi miglioramenti non ne vedo e durante il giorno al lavoro la zona ovviamente essuda. - Di cosa potrebbe trattarsi? - Cosa mi consigliate? - Potrei applicare una delle vostre creme Lenitiva o 2S e fare lavaggi con Permanganato? Vi ringrazio come sempre della risposta e della professionalità. Distinti saluti Paolo
  13. Gent.mo Dottore, le sottopongo un problema che ogni primavera si ripresenta e che negli anni passati il dermatologo aveva trattato con protezione solare e ossido di zinco ma, seguendo le sue indicazioni non voglio applicare nulla di tutto ciò anche perchè il problema non è mai stato risolto ne attenuato. Ogni anno appena scopro la zona del petto la pelle inizia a bruciare tanto da non poterla toccare, le teleangectasie si rendono più evidenti mentre in inverno quasi tendono a scomparire. Al di là del lato estetico il vero problema è il bruciore. Non prendo farmaci ne applico creme. Ho provato a mettere una punta di most unguento emoliente estremo ma non ha sortito alcun effetto. La ringrazio se potrà rispondermi
  14. Salve vorrei un parere su cosa mi è uscito..è iniziato 1 mese fa una macchia rossa sopra il labbro ci ho messo qualche giorno la locoidon e poi nn ho messo più niente, si era attenuata ma non andata via..circa 10 giorni fa mi è uscito uno sfogo sulla parte sinistra di mento e sopra labbro solo li, sono andata in farmacia mi hanno dato una crema non al cortisone per non far peggio e ho messo per 1 settimana la metronidazolo same solo sulla zona..era migliorato un po anche se nn se n era andato fino a questa mattina che mi sono svegliata peggio di prima ..secondo voi cosa potrebbe essere?? Comunque andrò a vedere un dermatologo ma non voglio far peggio con crème ecc..cosa pensate che possa essere è cosa mettere? Io oggi ho messo solo aloe vera in gel ..grazie per la risposta
  15. Salve. È da un mese che mi escono delle bolle in diverse parti del corpo che creano molto prurito. Inoltre, da circa una settimana, oltre a questo prurito mi escono degli sfoghi Rossi sulla faccia, braccia e polsi che però non creano prurito ma una sensazione di leggero bruciore. Molte volte nemmeno mi accorgo della loro uscita. Cosa potrebbe essere? Allego qualche foto. La ringrazio
  16. Da circa una settimana ho notato questa situazione a livello dei glutei, i primi due giorni bruciava molto e dava prurito, soprattutto camminando. Ora è totalmente asintomatico. Di cosa si tratta e come devo comportarmi per risolvere il problema? Allego foto. Grazie.
  17. Gentilissimi Ho usato lenitivi ( ossido di zinco e anonet), successivamente mi è stato dato clobeson ma senza grandi risultati ( rossore e prurito persistenti).. cosa posso fare? Grazie
  18. Salve dottore allego foto della mia situazione attuale da un mese che sto così provo sensazione di prurito e bruciore... Ho provato anonet plus.. Propast pomata... Clobesol.... Ho eseguito esame feci con esiti I negativi... Visita proctologica con Anoscopia e non risulta niente....utilizzo per igiene intima anonet e uso biancheria intima bianca ma non vedo luce... .cosa posso fare mi aiuti perfavore..
  19. Buonasera, ho 25 anni e da circa due settimane ho un bruciore e prurito intimo molto forti. la situazione si è evoluta nell’arco dei giorni e difatti vi allegherò le foto. prima inizio con bruciore vulvare, evito di grattare la zona ma sento forte prurito. Poi si creano come delle bollicine rialzate quando il prurito è forte ma si sfiammano con Advantan crema. Allora faccio visita ginecologica, viene esclusa qualsiasi causa infettiva: al gine sembra follicolite. In effetti la zona interessata è solo quella ricoperta dai peli, che solitamente tolgo con la ceretta, invece l’ultimo mese ho utilizzato la lametta. Allora dato l’immenso fastidio perché sento un continuo fastidio da sfregamento con i peli, decido di passare la lametta e applicare iruxol. Fino a quando non ci sono i peli va tutto più o meno bene, ma appena ricrescono riparte prurito e bruciore. Ho smesso di applicare advantan in quanto mi si è disidratata tutta la zona, ho continuato con iruxol e messo anche una pomata alla calendula per irritazioni della pelle, passa un po’ e ricomincia. Oggi noto che tutta la zona perianale è messa peggio del resto perché il prurito è concentrato lì e io a volte mi gratto. Il gine dice di utilizzare vea crema zinco abbinato a iruxol, se non passa fare una visita dermatologica... voi cosa pensate dalle foto? Io avevo ipotizzato si potesse applicare anche una semplice connettivina e magari una crema come la veo zinco. La situazione attuale è quella delle foto, se riesco inserisco le foto iniziali. Grazie mille
  20. Buongiorno a tutti e grazie per la disponibilità. Mi è apparsa una bolla sull'asta del pene È leggermente fastidiosa In principio ho pensato fosse un brufolo e che sarebbe andato via da solo, in principio sembrava calare ma invece rimane e sembra anche leggermente accresciuto. Ho iniziato di recente ad avere rapporti non protetti con una nuova partner.
  21. Buongiorno Dottore, il mio compagno soffre a periodi alterni di prurito anale e a causa di cio' si crea delle vere e proprie abrasioni a furia di grattarsi. ha fatto le prove allergiche ma risulta non essere allergico. il dermatologo gli prescrisse cortisone e antistaminico, ma il problema continua a ripresentarsi. in più lui soffre di dermatite seborroica sul cuoio capelluto. potrebbe essere dermatite sebboroica anche nella zona anale? le allego foto cosi da rendersi conto del problema. La ringrazio anticipatamente. un saluto
  22. Buonasera. Da circa 3/4 mesi soffro di questo forte bruciore nella parte anale. Mi porta, specialmente la sera, a avere un forte prurito e a grattarsi fino a che il dolore supera il piacere del grattamento. Mi risulta difficile, il giorno dopo, anche pulirmi dopo aver defecato e asciugarmi con gli asciugamani dopo la doccia. Durante il giorno la pelle sembra secca e avvolte si squama. La stessa sensazione la provo anche sulla parte destra dello scroto, con micro taglietti e sangue. La defecazione non risulta dolorosa ma non riesco a fare feci solide ma sempre frastagliate e mai compatte come tutti. Nelle ultime analisi batteriologiche delle feci non erano presenti batteri ma le feci risultavano non formate. Spero di riuscire a rimediare il prima possibile anche con il vostro aiuto perché sta diventando un mio incubo. Usavo la crema FLIXODERM sullo scroto e migliorava la situazione ma non è mai stata risolta per sempre. Grazie delle riposte e buona serata. Cordiali saluti.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.