Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'cortisone'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Nei, Melanoma, Tumori cutanei
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 4 results

  1. Buongiorno. Qualche mese fa avevo iniziato un post per dermatite dopo utilizzo di ossido di zinco...devo ammettere che dopo 10 giorni avevo mollato.. ed ero tornato alle mie creme, alcune con cortisone.. successivamente il rossore non è diminuito, anzi, si è esteso al resto del volto. Cosi, giovedi scorso ho deciso di interrompere tutto. Solo lavaggio a secco con permanganato come illustrato sul sito. devo dire che in 6 giorni la situazione è precipitata. Ho il viso gonfio, secco, crostoso. E anche il resto del corpo, ne parti che in passato hanno avuto a che fare col cortisone (ovunque).. sono devastate..croste, prurito continuo.. sono uscito da poco dalla visita dal prof Monti. In realtà sapevo già cosa mi avrebbe detto, anke se in cuor mio speravo in una medicina o una crema “magica”.. ma non ci sono.. si va avanti cosi.. permanganato fatto bene.. e pazienza.. tanta pazienza.. sinceramente nn ho voglia di soffrire come in questi giorni, e di farlo per chissà quanti altri. Ma non c’e alternativa. Probabilmente già domani o tra qualche ora vorrò strapparmi la pelle o cercare del cortisone.. ma sarebbe solo rientrare in un circolo vizioso.. mi fido, ok, ci provo! Mi fido del prof Monti, dice che ognuno di noi guarirà. Avevo iniziato a contare i giorni sul calendario per vedere l’apice e il lento miglioramento..ma non ha senso, ognuno di noi ha storie diverse. sto scrivendo per voi, ma soprattutto per me.. xke quando vorrò mollare dovrò riaprire questa pagina.. vi aggiorno e sicuramente chiederò aiuto grazie ale86
  2. Salve a tutti, sono un soggetto atopico da quando sono nata ma gli ultimi due anni sono stati completamente privi di ogni sintomo. Da un anno a questa parte sto vivendo in Inghilterra (prima ero a Roma) e da febbraio 2019 e' iniziata di nuovo. Questa volta e' iniziata sui polsi e sulle mani (dove non l'avevo mai avuta prima) e oggi e' su piu del 90% del mio corpo (compreso spalle, pancia e schiena). Ho iniziato il antistaminico e cortisone (prednisolone) a 30mg 20 giorni fa e oggi sono a 5mg. Il cortisone ha solo leggermente migliorato la situazione dopo quasi una settimana di utilizzo ma oggi che sono a 5mg la pelle sta tornando rossa e squamata come prima della cura. Cosa posso fare? La pelle e' distrutta e neanche idratarla 3-4 volte al giorno sta funzionando. Consigli? Grazie mille
  3. Salve, vi scrivo perché mi trovo in una situazione alquanto brutta. Soffro di dermatite atopica da 13 anni. Ho visto molti dermatologi ultimamente e avendo avuto un grosso peggioramento nell'ultimo anno, ho preso cortisone per via topica(fucimix beta) sul volto per circa 6 mesi, 3 volte a settimana. Ora mi sono deciso a interrompere il cortisone, e da 5 giorni ho smesso di prenderlo. Ora mi trovo in una situazione piuttosto grave, la pelle è arrossata, e il viso è pieno zeppo di ferite e croste. Dalle ferite sento uscire un liquido appiccicoso che crea delle croste giallastre, e non riesco a dormire. È davvero una situazione brutta, la gente per strada mi guarda male, mi vergogno anche solo a uscire di casa...non so cosa fare... La mia dermatologa mi ha dato un ciclo di lampade uv, ma so già che non sarà molto utile.. Ho provato a pregarla di darmi farmaci come il dupilumab sul quale ho sentito ottime voci, ma si è rifiutata di prescrivermelo. Ho iniziato quindi le lampade da una settimana, ma come avevo previsto, la situazione non fa altro che precipitare. Vi prego aiutatemi, datemi qualche consiglio..
  4. Salve, seguo il forum da un po' e ho deciso di scrivere anche io finalmente. Sono un ragazzo di 25 anni e circa a maggio dell' anno scorso mi si era presentata una dermatite atopica al viso e il mio dermatologo mi aveva scritto di utilizzare flunutrac ma non sapendo le conseguenze del cortisone e vedendo che la dermatite tornava se smettevo di usarlo l ho continuato per circa 3 mesi 1 volta ogni 2 giorni causando così una dermatite da astinenza da cortisone, circa ad ottobre ho cambiato dermatologo dicendo che avevo dermatite da astinenza da cortisone e mi ha abbassato le dosi da utilizzare piano piano, da circa il 7 gennaio ho completamente tolto il cortisone, inizialmente é stato traumatico, ma pian piano é andato migliorando. Adesso però che sono passati 2 mesi mi sento molto giù di morale perché non vedo più miglioramento, al viso mi si presentano in continuazione croste, la notte mentre dormo mi sveglio in continuazione perché mi esce del"liquido"dalla faccia che appunto diventa crosta, ho spesso prurito e rossore. Attualmente la cura che mi ha scritto il dermatologo é: 2 mesi di tetralysal 300 e crema lichtena med 2 da mettere la sera una volta al giorno. Non posso nemmeno lavare la faccia sennò diventa ancor più piena di croste, vorrei il parere di qualcuno per favore. Che cura dovrei fare? Sono disperato
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.