Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'desquamazione'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 7 results

  1. Salve a tutti, ormai piu di un anno fa ho ricevuto una diagnosi di eczema sul polpastrello della mano sinistra in corrispondenza di una “cicatrice” di un vecchio intervento chirurgico a seguito di un incidente. Quando avevo 5 anni ho perso parte della punta del dito a seguito di un trauma, ed è stata effettuata una ricostruzione del polpastrello prelevando epidermide da un’altra zona del corpo. Ho curato l’eczema con Elocon e crema idratante, e il problema è rientrato. Da qualche mese tuttavia, ho a cadenza giornaliera problemi di desquamazione, gonfiore e bruciore pulsante. Spesso prurito e talvolta anche sanguinamento a seguito di microlacerazioni, e non riusciamo a risalire a una causa e dunque a trovare una soluzione. Soffro inoltre anche di frequenti pruriti alle mani, soprattutto di notte, ma senza segni sulla pelle. Dito nella sua condizione sana.Piccola ferita dalla quale a volte esce del sangueStato di infiammazionedesquamazionegonfiore e bruciore, talvolta dolore
  2. Buongiorno è da almeno più di una settimana che presento questa grossa macchia sulla zona sinistra della schiena,mi ha dato prurito solo per una sera e sinceramente non ci ho fatto più caso pensavo che fosse una semplice irritazione. Successivamente sono comparse altre più piccole sui fianchi,alcune sulla pancia,una sul seno e poche altre dietro alla schiena sparpagliate. Non mi hanno recato alcun particolare fastidio. Ultimamente invece mi è apparsa questa specie di macchia in faccia, precisamente sotto l'orecchio,devo dire che è da qualche giorno che ho prurito ma solo ora è comparsa del tutto,prima avevo solo fastidio e devo dire che mi sono grattata parecchio.(La foto è quella in cui c'è il neo accanto) Si tratta di macchie rosee che la maggior parte presentano desquamazioni ovali al centro. Spero vivamente che non si tratti di una infezione di natura micotica. In attesa di una vostra risposta,vi ringrazio.
  3. Salve! Sono una ragazza di 38 anni e gentilmente necessito di un Suo parere e riscontro ovviamente entro le possibilità di un consulto a distanza. Sono abbastanza preoccupata, poiché da circa diversi mesi, sono comparse queste chiazze localizzate soltanto nella zona collo e nuca, sono pruriginose e ci sono giorni in cui ho forti attacchi di prurito e giorni in cui si acuisce e le chiazze diventano meno evidenti pur essendoci sempre! Premetto che da 3 anni mi hanno diagnosticato la Dermatite Seborroica ma ho problemi solo al cuoio capelluto, con squame nelle sopracciglia ed orecchie. Non ho mai avuto questo tipo di macchie al collo, è la prima volta. Secondo il Suo gentile parere, di cosa possa trattarsi? E cosa potrei usare per lenire questo prurito? Desta maggiore attenzione e/o pericolo? Non ho ancora prenotato una visita Dermatologica poiché ho problemi di salute ed attualmente non deambulo. - Mi scuso per le desquamazioni presenti nel cuoio capelluto, ma ho voluto allegare l'immagine reale per come si presenta il problema - Grazie mille Gentile Dottore, Cordialità.
  4. Salve, mio papà ha 58 anni e da un po’ di anni ha delle macchie sul viso, soprattutto zone tempie. Sono sempre le stesse. E ora se ne stanno presentando delle nuove. Inizialmente la macchia assume un colorito leggermente più scuro della pelle, poi si desquama e la macchia diventa rossa e rimane come un’abrasione, successivamente ricomincia da capo. Secondo lei cosa potrebbe essere? Allego le foto. in questa è presente quella in alto vicino all’occhio , che è quella più vecchia ed è nel momento in cui sembra un’abrasione. Quella sotto invece è “guarita” e poi si seccherà e diventerà come quella sopra. questa invece dice che è nuova, molto vicina al sopracciglio. la ringrazio
  5. da circa una settimana ho questa zona un po squamosa che da prurito alla base del pene, ho messo un po di crema idratante perché credevo fosse legato alla secchezza, ma ancora non passa. a volte diventa molto pruriginosa, in altri momenti della giornata invece non mi da alcun problema, in genere diventa piu fastidiosa con l erezione. cosa può essere?
  6. Salve Professore, da tempo sono afflitto da una condizione da cui non riesco a uscire e che comporta anche difficoltà a vivere con serenità la sfera sessuale. Mi è stato diagnosticato nel 2015 Lichen simplex cronico dopo una prima errata diagnosi e terapia contro un'infezione fungina. Il lichen era ormai esteso con chiazze molto evidenti su petto, ascelle, addome, ombelico, polpacci e scroto. Ho seguito questa terapia: - Clobetasolo Pierre Fabre crema 2 tubi per 4 sere, poi a sere alterne per 10 sere, massaggiando a lungo. - Xeracalm ad olio detergente Avéne ogni giorno per fare la doccia e Xeracalm A.D. crema da applicare dopo la doccia su tutto il corpo. Al bisogno uso di antistaminico Aerius 5mg, una pasticca. Il problema è rientrato tranne nelle zone erogene (dove invece è peggiorato esponenzialmente) sulle quali ho seguito questa terapia: - Travacort 0,1% + 1% crema diflucortolone valerato + isoconazolo nitrato da applicare allo scroto per un paio di giorni, poi sospendere per una settimana e riprendere. Non ho ottenuto miglioramenti e anzi il disagio del prurito è aumentato e si è diffuso in maniera incontrollabile anche al prepuzio e al glande. Attualmente riscontro questi sintomi: 1) Avverto un insistente prurito allo scroto e la pelle (come può vedere dalle foto) ha cambiato colore ed è molto desquamata. Cosa posso applicare/assumere per lenire il prurito (ormai gli antistaminici da 5 g e da 10 g non sono più efficaci). Purtroppo fatico a trattenermi dal grattare la pelle. 2) Da cinque mesi mi sono apparse queste chiazze bianche (che non avevo) a rilievo (evidenziate in rosso) sotto il glande e nella zona del prepuzio. Come posso trattarle? 3) Ho notato che il prepuzio presenta dei “tagli” come se fossero smagliature e allo stesso tempo la pelle è secca (si crea una patina bianca dura e molto secca). Cosa posso usare per idratare la zona? 4) La pelle in erezione non scende più sotto il glande, ho difficoltà e percepisco un piccolo fastidio nel farla scendere manualmente, con sensazione di prurito; ho notato anche un “eccesso” di pelle, come se fosse gonfiato. 5) Da qualche giorno noto un peggioramento anche nella zona intorno all'ombelico. Utilizzo solo slip di cotone. Come consigliatomi da altro dermatologo impiego poca Pasta Fissan per neonati sulla pelle e un detergente intimo lenitivo. Mi è stata diagnosticata anche dermatite seborroica (al cuoio capelluto, barba e sopracciglia) e soffro di tiroidite di Hashimoto. La ringrazio per l’attenzione e attendo con ansia una Sua risposta. Grazie
  7. Buongiorno Dottore, Le scrivo perché oramai sono due settimane che seguo i suoi consigli per curare la mia dermatite seborroica. Non prendo cortisone da 1 anno e ora sono incinta e grazie alla crema 2s, unguento estremo, pochi lavaggi e PEG la mia crisi sta passando. La pelle da rossa, infiammata e con piccoli tagli, finalmente sta tornando ad un colorito normale e non prude più (di conseguenza sto ricominciando a dormire la notte). Il problema attuale è la desquamazione intensa e che non mi permette di uscire di casa. Come posso farla passare? Le allego le foto di questa mattina dopo la notte (prima di dormire applico 2s) Grazie mille per i suoi preziosi consigli.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.