Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'glande'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 99 results

  1. Salve, spiego brevemente la situazione, ovviamente allego anche delle foto. circa 3 settimane fa, credevo di aver contratto una Balanite, premetto che ne contrai una tantissimi anni fa e la curai con Travocort + Candinet. Mi si è ripresentata dopo tanti anni e non ho risolto nulla, notando che il mio glande e pene in generale sono diventati molto secchi (credo per via dell utilizzo di travocort). vado in farmacia e mi danno Gyno Canesten e ho fatto 1 settimana con questo prodotto, risolvo totalmente e il mio pene ritorna sano del tutto, parlo con un dermatologo e mi dice di prendere un detergente intimo (idrozil) assieme alla pomata (banival) entrambe non hanno effetti collaterali (cosi mi è stato detto) comunque faccio 1 settimana con la crema (banival) e smetto e utilizzo solo il detergente, detergendo 2 volte al giorno, la mattina presto e la sera dopo cena. Ritorna tutto alla normalità, idratato e senza nulla, però ho notato stamattina che da “moscio” sembra aver perso un po’ di colore, un po’ pallido e tendente al viola, mentre oggi pomeriggio sembra essere tornato tutto alla normalità, cosa può essere? magari lavaggi continui non fanno bene? allego qui foto. ah premetto che non ho bruciori, dolore, ne durante la minzione e ne durante l eiaculazione, cioè praticamente zero sintomi. ma soltanto una questione di “aspetto”
  2. Buona sera mi chiamo Andrea ho 48 anni sessualmente molto attivo, ma improvvisamente mi è successo che il pene si e' prima arrossato il medico di base mi ha fatto fare per 7 giorni lavaggio con una bustina di euroclorina sciolta nel bidè e dopo usare cortison chemicitina, inizialmente sembrava andare tutto bene ho fatto il controllo sempre da lui ma dopo un rapporto con la partner il prepuzio si e' arrossato poi gonfiato poi screpolate e il glande oltre ad essere rosso fuoco ha come perso la sua umidità dopo un lavaggio sembrava che fosse di plastica, sono andato da un urologo che ha diagnosticato questo: È un edema del glande verosimilmente su irritazione . E la cura è stata questa , Su quella piccola ferita mandare un goccetto di acqua ossigenata e poi metti della connettivina pomata fino a riparazione completa Basta Euclorina perché magari ha causato una irritazione.Usare solo il Balanil sapone liquido per lavare due volte al giorno e mettere trovacort per ammorbidire Vea Lipogel... ho preso tutto ho iniziato le applicazioni ma secondo me sta peggiorando punto primo mo sembra che si sia come ritirato i rossori e le piaghe fanno veramente male come bruciature la pelle sembra essere di cartone e il pene sembra che sia rigido al tatto allego due foto una inizio cura una di ora sembrano due diverse persone. Nella prima foto è il mio solo arrossato nella seconda foto non so.. Grazie mille
  3. Buongiorno dottore, da qualche mese mi trovo questa area biancastra sul glande e sul frenulo, non noto particolari fastidi. Cosa potrebbe essere?
  4. Gentile Dottore, da ormai qualche settimana ho il glande che ha questo aspetto. Non ho particolari fastidi o pruriti. Non ho applicato prodotti e da sempre per l’igiene utilizzo il saugella uomo. C’è da preoccuparsi?
  5. Salve dottore , in seguito ad un rapporto non protetto con la mia ragazza , è comparsa questo brufolo o crosticina , papula sul mio glande, mai successo fino ad ora, sono molto preoccupato, da premettere che non mi causa dolori o fastidi , al tatto sembra come un brufolino o di dimensioni minuscole cosa può essere ? Da premettere che una settimana fa ho finito cura antibiotica non sapendo niente e la mia ragazza aveva candida . Mi sto lavando ogni giorno le zone intime con bicarbonato di sodio e acqua tiepida , grazie per la sua risposta
  6. Buonasera, da un po’ di tempo ho questa macchia bianca sul glande. Cosa può essere? Sono molto preoccupato. Premetto che non mi da fastidio, non crea dolori. Potete consigliarmi qualche crema adatta? Attualmente sto usando Vea Lipogel.
  7. Salve, avrai una domanda. Premetto che pratico palestra e tendo a masturbarmi spesso. Attualemtoe utiizzo una crema da tre giorni Ho molto spesso la pelle dei testicolo e dell'inguine arrossata ma niente prurito e niente dolori. Questo mi capita da quando in passato un avuto dei funghi nelle parti intimi che il dottore mi ha fatto curare con una crema a base di "Microzanolo Nitrato, Fluprednidene 21.acetato". Secondo voi cosa dovrei fare, la perte e abbastanza arrossata e nella zona dell'inguine la appaiono chiazze rosse che tendono a seccarsi. Ogni tanto anche la parte interna della glande tende ad arrossarsi, ma sempre niente dolore e prurito anche se non pratico la mastrubazione da 4 giorni. Irritazione da sfregamento? Eccessiva masturbazione in passato? Grazie dell'attenzione.
  8. Volevo un parere riguardo il meato urinario come da foto ultimamente tende ad essere molto duro e sembra voglia chiudersi o a ristringersi e mi provoca qualche difficoltà nell’ urinare
  9. Buongiorno, da circa tre mesi avverto bruciori e rossore nella parte sottostante al glande ed al glande stesso, spesso anche al prepuzio, alla pelle dell’asta del pene ed al testicolo sinistro. Talvolta una sensazione di lieve bruciore si espande anche all’inguine sinistro ed in zona perineale e sovrapubica, ma in misura molto minore. All’inizio del processo infiammatorio la situazione era quella delle prime due foto ed era accompagnata da intenso senso di bruciore ed anche dolore, simile ad una sensazione di tagli/spilli, tanto da aver dovuto ricorrere ad antidolorifici/antinfiammatori. A distanza di due mesi il bruciore ed il dolore sono lentamente quasi del tutto spariti ma il rossore permane (vedi ultime due foto) e la sensazione è che la pelle sia estremamente secca, come escoriata, e “gonfia”. Il rossore non è costante ma altalenante, aumentando dopo la masturbazione (che comunque pratico raramente), con le alte temperature e se la zona viene a fregarsi per troppo tempo con la biancheria intima. Mi sono recato da due diversi andrologi/urologi ed un dermatologo i quali hanno constatato l’infiammazione ma non hanno saputo darmi risposte sulla sua origine e quindi un sufficiente inquadramento diagnostico. Sono state escluse cause infettive in quanto ho effettuato urinocoltura e spermiocoltura entrambe con esito negativo e non ho rapporti da più di un anno. Tuttavia in passato (2 anni fa) ho avuto rapporti non protetti con una partner poi risultata positivo ad HPV, se può essere una informazione rilevante. Mi sono state prescritte diverse creme come Balanil (con sollievo momentaneo) Vitef, Cicalfate ed addirittura una crema cortisonica (Clobesol) per i momenti di bruciore più intenso, che però non ho mai applicato, e lavaggi con Boracid Plus. È il caso di effettuare una ulteriore visita dermatologica per inquadrare meglio la situazione o è sufficiente continuare con Balanil e lavaggi ed attendere che si risolva? Vi ringrazio per l’attenzione
  10. Salve 5 giorni fa mi è comparsa questa macchia sul glande ,sembra un neo ma fin al mattino non ce ne era traccia, Sul finire di quella giornata ,mi sono toccato e poi ho fatto sesso E dopo mi sono accorto di avere questo neo ,leggendo su internet dava come causa proprio una masturbazione intensa ,se è così in quanto svanirà ,grazie per l'attenzione
  11. Premetto che ho rapporti regolari/numerosi con la mia compagna con e senza preservativo, da due anni, più volte a settimana. Da qualche giorno, dopo rapporto ho notato questa macchia rosa sul glande, lucida, tipo scottatura, indolore e senza prurito. Mettendo peg unguento migliora, ma dopo nuovo rapporto tende ad arrossarsi nuovamente. Dipende da sfregamento meccanico, oppure è una infezione? (Candida? Micosi? Herpes? Ecc?)
  12. Sintomi presenti da un anno con piccoli rilievi / puntini che andavano e venivano. Analisi MST e ricerca Dna urine / sperma/ spermiogramma finora negativi, mai uscito nulla che desti dubbi. Nell'ultimo mese,dopo rapporto protetto, ho notato un lieve aumento con lieve bruciore dove ci sono i puntini. In questi giorni andró a rifare analisi per sicurezza ma sono sicuro che usciranno negative. Cosa puó essere?
  13. Buongiorno Dottore e team, da qualche giorno ho notato una ferita sul glande. con il passare di 2 / 3 giorni si è allargata. sembra una ferita, ma non ho subito nessun trauma o sfregamento particolare. sempre la stesa partner. allego foto di questa mattina per riscontro. potete darmi supporto? grazie
  14. Buonasera Dottore, soltanto recentemente mi sono accorto della presenza di questa piccola macchia piana (allego foto) premetto che ho lentiggini sul viso e sul corpo che controllo regolarmente ogni 1/2 anni. ps. è ovviamente asintomatica e non è notabile col pene eretto (ma in ogni caso spesso non la si vede a seconda della luce) per tanto non saprei dire da quanto sia presente. La ringrazio in anticipo.
  15. Buonasera, sono circa 2/3 giorni che mi è comparsa questa macchia bianca sul glande. non è in rilievo, non ho né dolore ne prurito.cosa potrebbe essere? grazie
  16. Salve ho 14 anni ed è da molto tempo che ho questa piccolissima macchia rossa sul glande,però non mi dà alcun fastidio e non è mai peggiorata,anzi,è pure più piccola.Sapete dirmi cosa potrebbe essere.Grazie anticipatamente,aspetto risposta al più presto.Nella foto è in alto a sinistra e il glande si vede bianco perché ho usato il flash del telefono.
  17. E da più di un mese che una piccola macchia rossa e in continua espansione già trattato con varie creme ma sembrano non efficaci volevo chiedere cosa può essere e come trattare
  18. Salve, scrivo l’ennesimo post. circa un nove mesi fa ho iniziato ad avere problemi al glande. prima ho avuto la candida, che continua a tornarmi e per cui applico ogni volta il travocort. in più nell’ultimo periodo sono spuntate delle macchie, leggermente gonfie che non guariscono neanche con la pomata. Ho visitato diversi dermatologi e urologi ma non riesco a capire di cosa si tratta. Allego foto della situazione attuale e chiedo consigli anche per delle analisi da effettuare. da notare anche una particolare secchezza del glande, con macchie più rossastre concentrate nella parte sinistra, nonché altre macchie sul pube che non capisco di che origine siano Chiedo gentilmente consiglio, sta diventando stressante.
  19. Buonasera, ho notato oggi questa lesione.. Non è dolorosa, solo un fastidio. Ho sempre e solo rapporti protetti, è spuntata da un giorno all’altro. In attesa di consulto dermatologico che prima di settembre non arriverà, da cosa potrebbe essere causata? Che accorgimenti potrei adottare in attesa del ritorno dalle ferie del mio dermatologo? aggiungo che soffro di psoriasi, attualmente a mani e cuoio capelluto. Grazie
  20. Salve dottore. È da 2 annetti che il mio glande ha delle aree discromiche. Ho fatto la visita da un venereologo (peniscopia), ha detto che ho la pelle perfetta e non c'è nulla di cui preoccuparsi. Vorrei però un suo parere, per favore, entri nei dettagli tecnici e cerchi di essere preciso, è una richiesta perché non riesco a capire il perché di questo cambio di colore delle mucose, e vorrei una rassicurazione molto "tecnica" da uno specialista, la ringrazio davvero tanto. Allego le foto:
  21. è da un po’ di giorni che il mio glande risulta secco e rugoso, e in più spella, ho applicato gnetalyn, cosa faccio?
  22. Salve dottori, vorrei condividere con voi il mio problema. Qualche anno fa, a DOPO 2/3 giorni da un rapporto vaginale durato 4 minuti NON PROTETTO e per il restante protetto, il mio pene ha presentato FORTI BRUCIORI e PRURITO su tutta l asta per 4/5 di GIORNI circa non riuscendo neanche a lavorare per l'intensità di questi sintomi. A quel tempo vado dal medico di base che mi prescrive vagisil crema e una compressa di fluconazolo, perché sostiene essere candida. Tale cura sembrava aiutare anche se notavo uno spellamento della pelle (forse per la crema). Dopo un po di tempo, mentre il fuoco genitale (prurito, rossore e bruciore) si stava ripristinando, forse come conseguenza di questi fenomeni, noto sottopelle sulla corona del glande un trauma\ragade abbastanza dolorante accompagnata da mini chiazze\punti rossi accanto di cui non do tanto peso (non ho foto in merito infatti). A distanza di anni, tale trauma\ragade è ancora presente, e decido per la prima volta di andare dal dermatologo che, non soffermandosi più di tanto e sostenendo di vedere troppe cose su internet, mi dice essere un trauma e mi consiglia di applicare ephiteriale ah ultra 1 volta al giorno per 15 giorni. Il risultato dell'applicazione della crema non è quello atteso, in quanto porta solo ulteriore rossore e dolore sulla corona del glande, oltre alla non efficienza in quanto la lesione è sottopelle. Ora sapendo che questo rapporto NON PROTETTO è durato pochissimi minuti portando a forte bruciore e prurito per giorni successivi, e che la lesione sembra essere sottopelle, causato molto probabilmente da questi sintomi, mi sapreste dire se è corretta la diagnosi dei medici di "semplice trauma" causato da bruciore o se con molta probabilità è causata di più grave come una mst che non mi è stata diagnosticata e che potrei ancora avere e non risultare tra gli analisi delle classiche malattie mst che ho gia fatto? Inoltre, a distanza di anni, è possibile che non si sia mai rigenerata ed è una lesione perenne che provoca problemi nei momenti di rapporti o masturbazione? In attesa di un vostro riscontro, vi porgo i miei cordiali saluti e vi posto un po' di foto recenti.
  23. Buona sera, ho notato questa macchia scura sul pene, di che cosa può trattarsi? Ringrazio in anticipo.
  24. Da qualche giorno, dopo un rapporto con la mia ragazza, mi sono apparsi questi puntini rossi, è qualcosa di cui preoccuparsi, o devo solo aspettare che passino? Non mi fanno né fastidio, ne prurito ne dolore. Grazie in anticipo per la risposta!
  25. Buonasera a tutti. sicuramente una visita medica è la conferma più assoluta, ma volevo chiedere qui cosa pensate possa essere questa situazione che ho notato nel solco balano prepuziale. Non ho prurito o fastidio. Posto una foto qui. Potrebbe trattarsi di condiloma? grazie mille!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.