Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'perianale'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 5 results

  1. Buongiorno, in seguito ad applicazione di farmactive silver(spray argento colloidale, acido ialuronico e sale sodico) nella zona perianale per la presenza di una ragade, si è manifestato un rossore con piccoli rialzamenti nella zona trattata che mi provoca prurito e leggero bruciore. Mi sto lavando con il detergente vitgase, e sto applicando la crema a base di calendula per arrossamenti da pannolino della weleda. Ho letto sul forum che viene consigliata l’applicazione della crema Most Peg. Io non ho applicato cortisonici tranne nella zona anale interna per le emorroidi(proctolyn). Occorrono comunque i lavaggi con pergamanato di potassio?
  2. Buongiorno, è da circa 6 mesi che soffro di una presunta dermatite nell’area perianale e nella piega sacrale accompagnata da forte prurito soprattutto notturno. Negli anni precedenti ho utilizzato proctonorm per lèggerò fastidì emorroidari e a volte proctolyn. Dopo prima visita dermatologica, seguita dall’esclusione di infezioni batteri e funghi con tampone anale e perianale, esame delle feci, la diagnosi è stata di presunta infiammazione da babbuino dovuta ad alimentazione contenente nichel con conseguente dieta priva di nichel, lavaggi con Anonet plus e applicazione di crema Anonet plus. Risultati zero. In seguito a visita proctologica, escluse le componenti emorroidarie di cui ho sempre sofferto e risolte con intervento help nel 2018, mi veniva diagnosticata dermatite da soiling. La cura è stata applicazione di vea zinco che mi ha peggiorato i sintomi, successivamente sempre lo stesso proctologo mi ha prescritto flubason mattino e sera per 15 giorni, per poi ridurre a solo la sera per 10 giorni e lavaggi con fisian detergente. Con l’applicazione del flubason i sintomi si sono ridotti e contemporaneamente a due settimane al mare la situazione sembrava risolta. Tornato alla vita di tutti i giorni, terminato il flubason lunedì scorso nel giro di due o tre giorni i sintomi sono ricomparsi e la situazione attuale è quella delle foto, con leggero prurito e bruciore stando seduto. L’unica cosa che mi da sollievo è l’applicazione della crema locobase. Mi sono imbattuto nel forum e ho riconosciuto il mio problema in altri post. Ho già ordinato most peg unguento e ho ridotto da ieri i lavaggi solo con acqua. purtroppo per il lavoro che faccio passo il tempo seduto in auto e in ufficio. Può essere corretto in contemporanea alla riduzione dei lavaggi solo con acqua tiepida l’applicazione di peg unguento in strato sottile solo la sera? grazie per il prezioso parere che mi fornirete
  3. Buongiorno da circa sette giorni soffro di un infiammazione-arrossamento alla zona perianale. Avverto bruciori e prurito soprattutto la sera o prima di defecare. Non ho nessuna di difficoltà di defecazione, nessun dolore in zona anale-retto e feci normali. Ho pensato che avendo fatto lunghi sforzi al caldo con discrete sudate si fosse abrasa la pelle o comunque irritata e cosi all'inizio ho applicato un po' di Crema Weleda alla Calendula (era l'unica che avevo) con scarsi risultati. Durante i bagni al mare un pochino pizzicava. Poi ho pensato fosse d'origine alimentare o una micosi e non ho più applicato nulla, tranne un solo lavaggio la sera con Anonet (non avevo Permanganato Potassio) per cercare di lenire il bruciore e prendendo fermenti lattici Codex la mattina aspettando l'evoluzione. Ora sono rientrato da fuori e passati 5 giorni grossi miglioramenti non ne vedo e durante il giorno al lavoro la zona ovviamente essuda. - Di cosa potrebbe trattarsi? - Cosa mi consigliate? - Potrei applicare una delle vostre creme Lenitiva o 2S e fare lavaggi con Permanganato? Vi ringrazio come sempre della risposta e della professionalità. Distinti saluti Paolo
  4. Gentilissimi Ho usato lenitivi ( ossido di zinco e anonet), successivamente mi è stato dato clobeson ma senza grandi risultati ( rossore e prurito persistenti).. cosa posso fare? Grazie
  5. Salve dottore allego foto della mia situazione attuale da un mese che sto così provo sensazione di prurito e bruciore... Ho provato anonet plus.. Propast pomata... Clobesol.... Ho eseguito esame feci con esiti I negativi... Visita proctologica con Anoscopia e non risulta niente....utilizzo per igiene intima anonet e uso biancheria intima bianca ma non vedo luce... .cosa posso fare mi aiuti perfavore..
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.