Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'prepuzio'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • LEGGERE PRIMA DI POSTARE
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
    • Ferite, Ulcere, Decubiti e Scottature
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 28 results

  1. Buonasera perdonate l’orario siccome mi trovo all’estero per lavoro mi sono preoccupato subito , circa 10 giorni fa ho avuto rapporti non protetti con la mia ragazza , specifico no anali ,da tempo soffro di secchezza del prepuzio e micro taglietti ma sempre prestando attenzione durante i rapporti evitando forti sfregamenti e mettendo unguenti sono riuscito a migliorare la situazione che purtroppo la candida aveva creato circa 6 mesi fa , indebolimento derma. tralasciando questa introduzione ho notato 4 giorni fa questa strana ulcera o non saprei veramente come chiamarla siccome in 20 anni non avevo mai avuto un qualcosa di simile al tatto non fa nemmeno tanto male semplicemente durante igiene intima / urinare brucia soprattutto quando tiro indietro la pelle , non rilascia niente ne liquidi ne cattivi odori , a parte bruciore / infiammazione non riscontro altro Rapporti ovviamente esclusi in questi periodo , vorrei comunque liberarmene al più presto e curare questa situazione altrimenti sarò costretto a tornare in italia per fare una visita approfondita
  2. Salve, Un paio di mesi fa ho avuto una leggera balanite, curata con Peg unguento, lavaggi una volta al giorno sola acqua. Le immagini del glande mostrano le macchioline che erano rosse e ora si sono scurite e stanno svanendo. Ho però notato delle papule o leggeri rilievi sull'asta del pene, solo sulla parte inferiore, che raramente mi causano prurito. Le immagini del pene per intero sono per contesto. Un'altra cosa che segnalo per contesto è che ho notato sullo scroto dei capillari esplosi. Altra cosa che ho osservato è che l'area inguinale è spesso sudata quindi ho cambiato gli slip per dei boxer larghi e in casa e di notte cerco di non usare mutande. Grazie per la cortese attenzione.
  3. Salve, mi sono deciso di rivolgermi a questo forum per l impossibilità di recarmi da uno specialista al momento. da un mese mi sono apparse delle piccole macchie bianche sul prepuzio e da un paio di giorni sembra che siano aumentate e sono apparse anche delle escoriazioni. al momento sto usando Antidry per il lavaggio. Grazie per l aiuto
  4. Buongiorno, da circa tre mesi avverto bruciori e rossore nella parte sottostante al glande ed al glande stesso, spesso anche al prepuzio, alla pelle dell’asta del pene ed al testicolo sinistro. Talvolta una sensazione di lieve bruciore si espande anche all’inguine sinistro ed in zona perineale e sovrapubica, ma in misura molto minore. All’inizio del processo infiammatorio la situazione era quella delle prime due foto ed era accompagnata da intenso senso di bruciore ed anche dolore, simile ad una sensazione di tagli/spilli, tanto da aver dovuto ricorrere ad antidolorifici/antinfiammatori. A distanza di due mesi il bruciore ed il dolore sono lentamente quasi del tutto spariti ma il rossore permane (vedi ultime due foto) e la sensazione è che la pelle sia estremamente secca, come escoriata, e “gonfia”. Il rossore non è costante ma altalenante, aumentando dopo la masturbazione (che comunque pratico raramente), con le alte temperature e se la zona viene a fregarsi per troppo tempo con la biancheria intima. Mi sono recato da due diversi andrologi/urologi ed un dermatologo i quali hanno constatato l’infiammazione ma non hanno saputo darmi risposte sulla sua origine e quindi un sufficiente inquadramento diagnostico. Sono state escluse cause infettive in quanto ho effettuato urinocoltura e spermiocoltura entrambe con esito negativo e non ho rapporti da più di un anno. Tuttavia in passato (2 anni fa) ho avuto rapporti non protetti con una partner poi risultata positivo ad HPV, se può essere una informazione rilevante. Mi sono state prescritte diverse creme come Balanil (con sollievo momentaneo) Vitef, Cicalfate ed addirittura una crema cortisonica (Clobesol) per i momenti di bruciore più intenso, che però non ho mai applicato, e lavaggi con Boracid Plus. È il caso di effettuare una ulteriore visita dermatologica per inquadrare meglio la situazione o è sufficiente continuare con Balanil e lavaggi ed attendere che si risolva? Vi ringrazio per l’attenzione
  5. Buongiorno dottore, da qualche giorno ho notato questa macchia biancastra sulla pelle del pene, non mi dà alcun fastidio, non prude né brucia. Cosa potrebbe essere?
  6. Salve a tutti è da 3 giorni che ho notato delle puntine rosse sul glande e sul prepuzio, le quali però non presentano secrezioni ne emanano cattivo odore. La pelle risulta essere secca (già normalmente ho la pelle secca ma adesso maggiormente) e ogni tanto presento un leggero prurito (non so se è una questione mentale perché viene spesso quando ci penso). Urino normalmente e come altri unici sintomi presento un mal di gola, il quale però penso sia dovuto al fatto che soffro di reflusso laringo-faringeo in quanto si presenta al mattino e dopo una corretta idratazione tende a passare. I linfonodi non mi sembrano affatto gonfi. Per quanto riguarda informazioni utili all’anamnesi, sono un ragazzo di 22 anni che non soffre di patologie, l’ultimo esame di sangue (completo in quanto è quello di quando si dona il sangue) risale a febbraio in cui tutti i valori erano nella norma. Inoltre è da un mese circa che ho rapporti sessuali con una ragazza (rapporto protetto con preservativo però rapporto orale non protetto) mentre nei 7 mesi scorsi non ho avuto rapporti. Da piccolo mi era stata diagnosticata una leggera psoriasi (principalmente a pianta del piede e dorso delle mani) che però è guarita in pochi giorni tramite l’utilizzo di pomate steroidee. In questi giorni prenoterò una visita dermatologica ma purtroppo ci sono tempi di attesa lunghi, per questo avrei bisogno di avere una prima impressione, con eventuale diagnosi e trattamento, per cercare di iniziare a migliorare la situazione sin da subito, ed evitare peggioramenti Grazie mille Allego foto (me ne fa caricare solo una ma ne ho altre che in caso aggiungo nei commenti)
  7. Buona sera, ho notato questa macchia scura sul pene, di che cosa può trattarsi? Ringrazio in anticipo.
  8. Buonasera, Ho da qualche giorno una macchia rossa sul Glande. Come se fosse in carne viva. Non fa assolutamente male ma se bagnata si arrossa e diventa più dolorosa. L’ultimo rapporto Sessuale protetto risulta 30 giorni fa. Non ho alcun sintomo su nessun altra parte del corpo. Devo preoccuparmi o è solamente un danno alla pelle dettato dettato da sfregamento? Il resto del pene è perfetto. Avete qualche consiglio su terapia? Grazie per l’attenzione e spero mi possiate aiutare.
  9. Buonasera Gentilissimi Dottori, chiedo un parere riguardo a questi puntini rossi comparsi sul pene 5/6 giorni circa dopo un rapporto sessuale ahimè non protetto. Alcune sul glande, la maggior parte poco sotto e sul confine. Ho un leggero bruciore alla minzione ma le lesioni non sono doloranti. La prima immagine risale al giorno in cui ho notato il problema, l'altra a 3/4 giorni dopo, ho notato che si sono allargati a chiazza. Vorrei sapere se potrebbe trattarsi di qualcosa di serio per cui vale la pena approfondire. Grazie mille per la pazienza
  10. Gentile specialista, da due giorni mi è comparsa questa "sorte di dermatite atopica" che mi porta prurito; parte quasi dalla base dell'asta del pene per arrivare alla zona intorno al prepuzio. E' presente solo sulla pelle esterna del pene mentre il glande è normale. La pelle appare arrossata, con micro brufoletti e al tatto è un po' rialzata. Ho notato inoltre che la sera, quando tendo a sudare di più nella zona essendo sotto le coperte, si acutizzano i sintomi sopra descritti e anche un po' il prurito. Stamattina avevo messo una pomata idratante " dermovitamina prurito" e ho notato che idratando con tale pomata la pelle si riacutizzava cosi mi sono lavato e asciugato per bene; alla fine sembra migliorare il tutto tenendo la zona più asciutta possibile e provando a non sudare. Per migliorare intendo che la pelle sembra ri-appiattirsi, il prurito tende a sparire cosi come i micro-brufoletti. Secondo Lei devo aspettare un altro po' di tempo prima di andare a fare una visita in presenza? cosa ha creato questa reazione sulla pelle del pene? le sembra grave la situazione? Di seguito allego foto. Grazie in anticipo a chi mi da un suo parere.
  11. Da un mese ho rapporti non protetti con una ragazza, oggi ho notato questa bolla (sporgente) con un punto nero dentro, sono un po’ preoccupato.
  12. Buonasera, da qualche giorno ho notato queste macchie tondeggianti nella parte interna del prepuzio, non danno alcun fastidio, non bruciano e non prudono. Sono un po' preoccupato, cosa potrebbero essere? grazie in anticipo.
  13. Buongiorno, in seguito ad un rapporto sessuale non protetto mi sono comparse due macchie bianche sotto il glande. La zona risulta essere arrossata. Cosa può essere? Grazie per una risposta. Nico
  14. Buonasera e grazie per il servizio che offrite. Alcune settimane fa ho notato un rigonfiamento sotto il prepuzio esattamente al cetro (e sotto) al glande. Una palllina di circa 1 cm di diametro, bianca non infiammata ne dolorosa. Non penso si tratti di qualcosa di infettivo perche non ho avuto rapporti sessuali, perche faccio tutti i test per STD almeno 3 volte l'anno e, soprattutto, perche questa cosa mi capitò gia in passato 4 o 5 anni fa. All'epoca mi rivolsi ad un dermatologo il quale, a sua volta mi diresse da una venerologa la quale in buona sostanza non seppe darmi una precisa risposta. Se non ricordo male accenno ad una qualche forma di ghiandola sebacea/cisti o giu di li. Non mi preoccupai ed effettivamente dopo diversi mesi si riassorbí. Ora è di nuovo li, mi sembra addirittura ce ne possano essere altre piu piccole sottopelle dello stesso tessuto. Avete mai incontrato qualcosa di simile? Dovrei fare qualcosa in particolare? Grazie mille
  15. Buonasera Dottore. Da qualche giorno ho notato che il prepuzio, dopo un'erezione risulta gonfio. Sia in erezione che non scorre senza problemi, alla vista ogni tanto pare arrossato. Non fa assolutamente male, l'unica cosa di cui mi sono accorto e che ogni tanto (magari dopo la doccia) il prepuzio sembra rimanere appiccicato al glande, scoprire quest'ultimo non mi reca alcun dolore. Soffro di psioriasi leggera, nei periodi di "nervosismo" anche il glande e l'asta risultano secchi. Penso anche di non avere più il film idrolipidico. Attendo una risposta. Grazie in anticipo
  16. Buongiorno a tutti. Innanzitutto tutto mi scuso se il mio linguaggio non è prettamente medico, essendo ignorante in materia vi chiedo comprensione. Spiego nel dettaglio la vicenda. Lunedì dopo una cena fuori, ho iniziato ad avere un fastidio verso l'inguine destra, come se lo sfregamento dello scroto mi avesse irritato, successivamente ho avuto un rapporto sessuale (non protetto) con la mia partner abituale, quella sera avendo iniziato senza prima essere sufficientemente lubrificati, ho iniziato a farmi male, dal lato destro del glande, essendo stato un rapporto un po violento, mentre lei era seduta su di me, si è piegata tanto che ho sentito un crack alla base del pene, la cosa non mi ha preoccupato particolarmente dato che spesso capitava che spingendo verso il basso il pene in erezione questo fatto succedeva ma quella sera è stato particolarmente sollecitato avendo continuato il rapporto fino alla fine. L'indomani (martedì) mi sono svegliato con un piccolo arrossamento ovale alla base del pene ed il glande un po indolenzito. Martedì non ho avuto rapporti sessuali tranne la giornaliera masturbazione e comunque con delicatezza, con comunque sempre un po di fastidio al glande e quel fastidio tipo sfregamento tra l'inguine destra, lo scroto e la base del pene (non dolore, ne bruciore) l'arrossamento ovale, alla base del pene, era comunque presente. Mercoledi' nel primo pomeriggio ho avuto un ulteriore rapporto sessuale sempre non protetto con la stessa partner, il dolore si è ripresentato ma stavolta è stato molto più delicato il rapporto e io ho cercato un inserimento più fluido. Il resto della giornata non ho avuto problemi, nonostante l'arrossamento alla base del pene, ieri (giovedì) nessun problema nonostante l'arrossamento sempre presente, e una masturbazione mattutina con delicatezza dato che internamente, proprio sotto il glande c'era un piccolo rigonfiamento. Stamattina il tutto è un po degenerato. L'arrossamento alla base del pene non tende a svanire e sembra più gonfio, sembra una pallina ovale, ma quando provo a toccare mi sembra di percepire che sia solo pelle gonfia senza nulla all'interno, al tatto non mi fa nemmeno troppo male, più che altro mi reca fastidio. Il prepuzio dal lato destro è molto gonfio è ha quasi ricoperto il glande. Internamente il Gonfiore non sembra troppo cambiato, eccetto che proprio sotto il glande, dove è presente il cosiddetto "filo" sulla destra vi è una piccola macchia o puntina bianca, che credo ieri non era presente. Alcune precisazioni. Il fastidio da sfregamento è iniziato prima dei rapporti sessuali con dolore. Non saprei determinare se il glande mi ha iniziato a fare male durante il rapporto o già all'inserimento. Non ho dolore urinando. Non ho dolore eiaculando. Non dolore toccando i rigonfiamenti. Non dolore abbassando interamente il prepuzio esponendo il glande. Nelle zone dove ho il fastidio da sfregamento lo ho quasi sempre durante l'atto di camminare, ho osservato con cura tutti i giorni e li non ho notato dolore, ne arrossamenti, ne rigonfiamenti. In questo momento possiedo solo estrema ansia e mi affido ai vostri pareri, vi allego qualche foto nella speranza di rendere l'idea. Scusate la lunga descrizione ma credo sia meglio dare un quadro chiaro e dettagliato della situazione.
  17. Salve, Ho 27 anni, ho, una partner stabile da 4 anni, facciamo rapporti non protetti ma lei fa frequentissimi controlli ed è sempre tutto ok. Vi scrivo perché da poco ho notato di avere questa macchia rossastra con delle piccole bollicine più chiare al suo interno, più precisamente si tratta di tre bolliccine piccole e vicine, nella zona del glande. Specifico che non mi danno alcun prurito ne dolore ne fastidio alcuno. Ho avuto un probelma di verrucche piane sul gomito che mi sono state rimosse dal dermatologo e sono al momento in guarigione con crosticine. Posso essermi contagiato con quelle? Lavo sempre il pene solo con acqua tiepida da quando in passato ho avuto una balanite per colpa di un sapone intimo. Spero che le foto siano chiare. Mi consiglia un visita approfondita da dermatologo? Grazie mille in anticipo
  18. Salve dottori, premetto di essere molto imbarazzato per ciò che vi chiedo; pertanto vi chiedo scusa. È da un po’ di tempo che sul glande ho questa macchiolina (vedi foto 1) e da ieri queste venature rosse sul prepuzio (vedi foto 2). Devo preoccuparmi? Cordialmente.
  19. 7 mesi fa ho ricevuto un rapporto orale e due giorni dopo ho notato la comparsa di un arrossamento sparso sul pene e sul prepuzio. L’intensità del rossore varia di giorno in giorno, e ogni tanto ho anche prurito. Col passare del tempo l’arrossamento si è concentrato sulla parte centrale del glande e con due piccole vescichette dietro, mentre nel prepuzio è rimasto invariato. Ormai è da mesi che utilizzo detergenti intimi neutri e sotto consiglio di dermatologi diversi, prima ho effettuato una cura a base di balanil gel che ha ridotto un po’ il rossore ma una volta conclusa la terapia è ricomparso come prima, poi ho effettuato una cura a base di travacort ma le condizioni del glande sono peggiorate (secchezza e fragilità della cute). Secondo un altro dermatologo si tratterebbe di psoriasi inversa (che io escudo visto che probabilmente questa situazione è stata causata dal rapporto) e mi ha prescritto vitamina D ( a distanza di due mesi la situazione è sempre la stessa). Se sapreste indicarmi di cosa si potrebbe trattare ed eventuali terapie ve ne sarei grato. Allego foto.
  20. Salve Dottore. Da circa 15 giorni ho visto un puntino o macchia rossa sul prepuzio .Ora sono più di uno .Mentre vicino al frenulo è presente una macchia rossa piatta. A volte ho una sensazione di leggero bruciore. Vorrei chiederle una sua valutazione a riguardo ed eventualmente quale trattamento seguire. Grazie Cordiali saluti Amir
  21. Buongiorno, quasi due anni fa notai queste macchie leggermente rilevate sul prepuzio. Nel corso del tempo non mi pare siano cambiate. Sono del colore delle pelle intorno, tranne se la pelle viene estesa, e in quel caso sembrano dei piccoli brufoli. La dimensione della "macchia più grande" è circa 1-2 mm. Vorrei capire se sia necessario farle visitare ad uno specialista. Vi ringrazio
  22. Salve gentilissimi dottori, Sono un ragazzo di 28 anni. Da un paio di mesi mi capita di avere delle irritazioni nella zona del prepuzio, qualche ora dopo l'eiaculazione (sia dopo i rapporti con la mia partner che dopo masturba ione). Non ho rapporti frequenti né masturbazioni frequenti. Un mese fa mi è stato diagnosticato, inoltre, mollusco contagioso (presente sul ventre, circa 6 papule, sia nella zona pubica). Inoltre, sto trattando il mollusco con Molusk. Vorrei capire, in attesa della visita in un reparto MST, il mio problema. Come è possibile che dopo l'eiaculazione si notano visibili arrossamenti al prepuzio? E tuttavia non avverto dolori o bruciori. Cordiali Saluti.
  23. Buonasera, da pochi mesi presento questo piccolo puntino bianco nella parte interna del prepuzio. È indolore; di cosa potrebbe trattarsi? Cordialmente.
  24. Salve, sono un ragazzo di 16/17 anni e da circa metà 2020 mi sono apparse queste strane “palline/placche” sul prepuzio, all’inizio era solamente una piccola parte che però in seguito si è andata a espandere su tutta la circonferenza di esso, per evitare preoccupazioni inutili chiedo il parere di qualcuno che ne sa, premetto che non ho mai avuto rapporti sessuali non protetti, non bevo, ne fumo, ne faccio uso di sostanze.
  25. Buonasera, ho un problema nella zona genitale. Arrossamento attorno all’ orifizio anale da un paio di mesi con secchezza e prurito, provato a curarla con clotrimazolo pomata. sembrava esser passato ma ricompare a intermittenza. ho anche un problema al prepuzio che si sta estendendo nel glande da circa un mese. sempre prurito e arrossamento, con visibili vescicole/lesioni non so definirle rosse non in rilievo, vicino al frenulo. terapia dell andrologo/urologo balanil gel sembra non far effetto. inoltre arrossamento e prurito lato destro scroto. allego foto di entrambi i problemi. mi chiedo se serva una cura cortisonica antimicotica con travocort per esempio. grazie.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.