Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'prurito'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni dallo staff
    • Come usare il forum
  • Chirurgia
    • Chirurgia dermatologica
  • Clinica
    • Acne giovanile / tardiva
    • Dermatite atopica
    • Dermatite seborroica
    • Psoriasi
    • Orticaria / dermografismo
    • Melasma
    • Cheratosi attiniche
    • Nei, Melanoma, Tumori cutanei
    • Problemi infettivi
    • Dermatologia pediatrica
    • Problemi delle unghie
    • Problemi dei capelli e cuoio capelluto
    • Problemi in generale
  • Cosmetica ed Estetica
    • Problemi di trucco
    • Trattamenti rigenerativi
    • Macchie cutanee
    • Trattamenti termici
    • Problemi cosmetici ed estetici in generale

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


domanda antispam

Found 18 results

  1. Buongiorno, ho 32 anni e da un paio di mesi mi compaiono macchie di circa 0,5cm, rosse che ogni tanto mi prudono. Ne ho circa 6 tra braccia gambe e tronco. Non fanno male, ogni tanto prudono ( alternandosi, pare). Le sto trattando con la polpa dell aloe e fanno una lieve crosticina. Ecco due foto, di due diverse macchie. Cosa potrebbe essere? Nei? Grazie mille e buona giornata Andrea
  2. Buongiorno . Ringrazio in anticipo chi risponderà. Mio figlio, 2 anni il prossimo maggio, ha iniziato a manifestare delle chiazze alle gambe, che dal vivo sembrano trasparenti con delle striature interne e dopo un bagnetto si accentuano sul rosso.sono molto pruginose tanto da grattarsi fino a scarnificarsi e pelle in quelle zone è più secca e ruvida. Attualmente si sono manifestate anche sulle braccia, sono stabili e non scompaiono. Avvisato il pediatra ha suggerito formistin 7 gtt, questo ha eliminato il prurito, ma le macchie rimangono.
  3. Gentile dottore, Sono una ragazza di 25 anni che, da circa 6 anni soffre di dermatite. In questo tempo ho girato diversi dermatologi, i quali mi han detto che ho la dermatite seborroica (presento forfora secca in testa) mentre altri una periorale. La prima manifestazione davvero acuta l'ho avuta nella zona tra la bocca e il naso , quindi nella zona periorale. Secchezza, rossore vivo, pelle che tirava così tanto da non farmi quasi sorridere dal dolore. Ho provato molte creme tra cui una cortisonica, ossia il Travocort. Premetto che l'ho usata solo nei casi più gravi, mentre normalmente ho sempre cercato di tamponare con diverse creme. Ho passato mesi in cui stavo benissimo, senza accenni di rossori o desquamazioni e mesi in cui non riuscivo a guardarmi in faccia, perché avevo la pelle come nelle foto, quindi rossa, tendente alla desquamazione, con papulette. Adesso sono reduce da almeno 7 mesi di totale assenza di problemi. Circa una settimana fa l'esplosione. Sono una persona ansiosa ed emotiva e ammetto che spesso il rossore in quella zona si manifesta non durante i periodi di stress, ma qualche settimana dopo. Tuttavia a volte si manifesta senza alcuna ragione. Leggendo diversi post , ho deciso ieri di comprare la Most 2s ma non l'ho usata per paura di sbagliare. Volevo , dunque, sentire un Vostro parere, per capire come fare. Forse la mia impazienza nell'aspettare un risultato duraturo mi sta dando qualche problema? Spesso mi capita di usare una crema per 3 giorni ( es Aluseb) e di abbandonarla perché noto più rossore. Spero possiate aiutarmi. Cordialmente
  4. Buongiorno mia figlia di 5 mesi ha dermatite atopica da quando ha due mesi.ho usato prima via lipogel su consiglio della pediatra e poi advantan,ma la dermatite persiste..ha macchie sulla testa, sul viso, gambe e piedi.. vorrei smettere con creme a base di cortisonici. Lavo il viso con sola acqua al mattino, il bagnetto una volta a settimana, metto crema per per pelle atopica della weleda sul corpo prima olio di mandorle, ora crema idratante e pelli sensibili della lavera. Vedo solo peggioramenti..chiedo dei consigli
  5. Salve, é da qualche giorno che sono comparse delle chiazze sul corpo del pene, rosse, lisce e pruriginose. Di cosa potrebbe trattarsi? Ho avuto qualche rapporto sessuale ultimamente, con una persona di cui mi fido. Allego due foto, in modo che il problema risulti anche illustrato. Ho naturalmente prenotato una visita dermatologica, ma mi piacerebbe avere anche un vostro parere, grazie! Nico
  6. È da qualche giorno che ho prurito ai testicoli. Si forma anche una polvere nello slip, credo dovuta allo sfregamento. Di cosa si tratta? Grazie.
  7. Buongiorno da circa sette giorni soffro di un infiammazione-arrossamento alla zona perianale. Avverto bruciori e prurito soprattutto la sera o prima di defecare. Non ho nessuna di difficoltà di defecazione, nessun dolore in zona anale-retto e feci normali. Ho pensato che avendo fatto lunghi sforzi al caldo con discrete sudate si fosse abrasa la pelle o comunque irritata e cosi all'inizio ho applicato un po' di Crema Weleda alla Calendula (era l'unica che avevo) con scarsi risultati. Durante i bagni al mare un pochino pizzicava. Poi ho pensato fosse d'origine alimentare o una micosi e non ho più applicato nulla, tranne un solo lavaggio la sera con Anonet (non avevo Permanganato Potassio) per cercare di lenire il bruciore e prendendo fermenti lattici Codex la mattina aspettando l'evoluzione. Ora sono rientrato da fuori e passati 5 giorni grossi miglioramenti non ne vedo e durante il giorno al lavoro la zona ovviamente essuda. - Di cosa potrebbe trattarsi? - Cosa mi consigliate? - Potrei applicare una delle vostre creme Lenitiva o 2S e fare lavaggi con Permanganato? Vi ringrazio come sempre della risposta e della professionalità. Distinti saluti Paolo
  8. Buongiorno Dottore, il mio compagno soffre a periodi alterni di prurito anale e a causa di cio' si crea delle vere e proprie abrasioni a furia di grattarsi. ha fatto le prove allergiche ma risulta non essere allergico. il dermatologo gli prescrisse cortisone e antistaminico, ma il problema continua a ripresentarsi. in più lui soffre di dermatite seborroica sul cuoio capelluto. potrebbe essere dermatite sebboroica anche nella zona anale? le allego foto cosi da rendersi conto del problema. La ringrazio anticipatamente. un saluto
  9. Buonasera. Da circa 3/4 mesi soffro di questo forte bruciore nella parte anale. Mi porta, specialmente la sera, a avere un forte prurito e a grattarsi fino a che il dolore supera il piacere del grattamento. Mi risulta difficile, il giorno dopo, anche pulirmi dopo aver defecato e asciugarmi con gli asciugamani dopo la doccia. Durante il giorno la pelle sembra secca e avvolte si squama. La stessa sensazione la provo anche sulla parte destra dello scroto, con micro taglietti e sangue. La defecazione non risulta dolorosa ma non riesco a fare feci solide ma sempre frastagliate e mai compatte come tutti. Nelle ultime analisi batteriologiche delle feci non erano presenti batteri ma le feci risultavano non formate. Spero di riuscire a rimediare il prima possibile anche con il vostro aiuto perché sta diventando un mio incubo. Usavo la crema FLIXODERM sullo scroto e migliorava la situazione ma non è mai stata risolta per sempre. Grazie delle riposte e buona serata. Cordiali saluti.
  10. Buongiorno, Sono mamma di un neonato di 6 mesi e mezzo che da quando ne ha 2 soffre di dermatite. Tutto è iniziato con la crosta lattea e macchie rosse sparse sul viso e sul corpo. Dopo settimane di calvario in cui il bimbo si grattava in maniera esagerata - soprattutto di notte- procurandosi anche dei tagli con le unghie, abbiamo fissato una visita dermatologica. È stata diagnosticata la dermatite seborroica in testa e atopica nel corpo. Con il primo trattamento la situazione è peggiorata, così è stata cambiata la terapia. Per 5 settimane: Povisone x 3 sere a settimana, antistaminico Zirtec tutte le sere, ceramol 311 1-2 volte al giorno e olio detergente ceramol 311 per bagnetto. Il prurito è passato e la pelle sembrava guarita. Chiaramente finita la terapia, a distanza di una settimana, è ritornata fuori la dermatite. A livello di arrossamenti mi sono impuntata e non ho più voluto mettere cortisone e sto tamponando con ceramol 311/olio detergente per bagnetto e ceramol complex. Ma la vera sofferenza è il prurito che non da tregua. Ho letto sul vostro sito che ci può essere un’alternativa ai medicinali e vorrei provare. Ma non riesco a valutare in quale grado di dermatite si trova mio figlio per poter comprare i prodotti giusti e iniziare la terapia. Grazie Infinite
  11. Buonasera, è da un po’ di tempo che soffro di prurito ad entrambe le braccia (all’altezza del tricipite) nello stesso punto in cui facevo le iniezioni di immunoterapia specifica per allergia. Subito dopo le iniezioni sentivo prurito ma gestivo la situazione con del ghiaccio, non capisco per quale motivo sento ancora prurito a più di un anno di distanza dall’interruzione del vaccino. La sensazione di prurito è costante, tanto che la pelle si è annerita in corrispondenza di quel punto e sottopelle è come se ci fosse una pallina. Provo un po’ di sollievo momentaneo utilizzando l’olio sulla pelle.
  12. Buonasera, Da giorni quando sudo mi prude la zona attorno a quello che credo sia un neo che ho sul collo da sempre, vi allego foto in cui si vede la zona arrossata proprio sopra il nevo e che mi provoca il suddetto prurito. La mia domanda è se il grattate il "neo" possa creare problemi e se si tratta, secondo voi, di un neo da fare controllare. Preciso che da quando è cominciato il prurito nella zona adiacente il neo non ha cambiato né forma né colore né altro. Grazie per la vostra disponibilità. Saluti
  13. Buonasera, ieri ho notato la presenza di vari nei/puntini rossi sulla gamba, tra polpaccio e caviglia. Non sono sicura se siano spuntati ora o in passato ma ieri me ne sono accorta perché per tutto il giorno ho avuto prurito alle gambe e mi ci e’ andato l’occhio. stamattina avevo ancora prurito (e tuttora ne ho) ed ho notato che intorno ai puntini si e’ formato un lieve alone rosso, in una delle foto si può vedere un pochino. faccio controlli dermatologici e mappe nei con costanza e sinceramente non ricordo se avevo già queste formazioni o meno. cosa potrebbe essere? Ho un agioma rubino sulla gamba destra ma questi puntini hanno un aspetto differente da quello, e in più sono piccoli e piatti non si sentono al tatto. Non capisco nemmeno cosa possa significare che si trovino tutti nella stessa area e soprattutto il prurito può essere generato dai puntini stessi o altro? Ho cominciato a grattarmi poco dopo la depilazione con il rasoio quindi ho pensato potesse essere quello perché ogni tanto mi capita, ma se così fosse non capisco l’alone rossastro intorno ai puntini rossi. spero di essermi spiegata al meglio e che le foto allegate possano dare un’idea. grazie mille
  14. Salve a tutti, sono un soggetto atopico da quando sono nata ma gli ultimi due anni sono stati completamente privi di ogni sintomo. Da un anno a questa parte sto vivendo in Inghilterra (prima ero a Roma) e da febbraio 2019 e' iniziata di nuovo. Questa volta e' iniziata sui polsi e sulle mani (dove non l'avevo mai avuta prima) e oggi e' su piu del 90% del mio corpo (compreso spalle, pancia e schiena). Ho iniziato il antistaminico e cortisone (prednisolone) a 30mg 20 giorni fa e oggi sono a 5mg. Il cortisone ha solo leggermente migliorato la situazione dopo quasi una settimana di utilizzo ma oggi che sono a 5mg la pelle sta tornando rossa e squamata come prima della cura. Cosa posso fare? La pelle e' distrutta e neanche idratarla 3-4 volte al giorno sta funzionando. Consigli? Grazie mille
  15. Salve, cercando soluzioni al mio problema di bolle/vescicole pruriginose ai piedi , ho trovato le immagini che mi hanno condotto al vostro articolo sulla psoriasi plantare ed in particolar modo alla Disidrosi Plantare Psoriasica ( DPP). Vorrei sapere se si tratta del mio caso, allego due immagini. Nel caso come si può curare o tenere a bada? È infettiva? Sono anni che ho dei periodi dove ricompare, e nn ho mai contagiato nessuno (doccia) Grazie molte per il vostro supporto Marco
  16. Buongiorno, sono una ragazza di 18 anni e da quando sono iniziate le mestruazioni a 13 anni, i miei capelli non sono più gli stessi. Prima erano lucidi, folti e spessi. A 16 anni ho deciso di farmi seguire da un dermatologo che mi ha prescritto una preparazione galenica, delle gocce da applicare sul cuoio capelluto a base minoxidil base 2%, idrocortisone butirrato 0.08%, ciclosilicone pentamero 16%, estradiolo 0.05% e alcool. Ho provato la VS cura dell'acne è ho trovato un ottimo miglioramento. Ho abbandonato la cura del dermatologo e da un mese ho cercato di curare solo con i prodotti Most il mio cuoio capelluto partendo da un'autodiagnosi: dermatite seborroica. Ho applicato per un mese tutte le sere la crema 2S a base di zolfo e ho lavato tutti i giorni i capelli con lo shampoo dermictiol. Questa settimana ho iniziato ad applicare crema 2S una volta a settimana. Asciugo i capelli con il phon il meno possibile, nonostante ciò continuo ad avere prurito e presenza di forfora. Ho uno stile di vita sano e faccio sport tre volte a settimana. Può dipendere dallo stress scolastico? Tendo a toccare i capelli di continuo o comunque spesso. Vi allego delle foto dei capelli lavati questa mattina dopo l'applicazione serale della crema 2S. Spero di avere una diagnosi ed un consiglio su cosa fare. Grazie
  17. buongiorno è comparsa da qualche giorno sulla schiena di mia mamma questa lesione che le da un pò di prurito ho applicato una volta al giorno gel astringente MOST di cosa si tratta? come è meglio trattarla ? (o anche crema Lenitiva e Crema 2S) grazie come sempre della disponibilità P.
  18. gent.le dermaclub da qualche giorno sono comparse queste bollicine rosse tra i glutei (lontano dall'ano) che danno prurito (soggetto femminile 30 anni - di ritorno da una vacanza al mare di alcuni giorni - sensibile al sole ha anche avuto eritema solare) è stata inizialmente trattata con Fargan poi ho consigliato, prima di sentire il vostro parere, di non usare più Fargan e interrompere acqua per i lavaggi una leggera passata di Permanganato di Potassio la mattina, piccolissima quantità di Crema Lenitiva con lungo massaggio e di mantenere la lesione più asciutta possibile - si riesce a capire di cosa si tratta? - come trattarla ? (Crema 2 S o meglio Gel Astringente?) - può essere infettiva? attendo un cortese riscontro grazie come sempre della disponibilità e professionalità saluti Paolo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.