Jump to content

Recommended Posts

Egr. Prof. Monti , ho 55 anni. Ho sempre avuto capelli belli, spessi  folti e forti, anche quando hanno iniziato ad essere grigi, anzi, ho una tonalità piena di sfumature tanto che una ragazza dal parrucchiere un annetto fa credeva che fosse una tinta e li voleva come me. Ad Aprile all'improvviso (e non è una parola a caso: ha iniziato veramente all'improvviso), una diecina di giorni dopo che mi era esplosa l'acne rosacea  sul mento (che sto curando con la 2S come da lei consigliato) i capelli sono diventati opachi, ispidi, fini che mi sembrava un groviglio di ragnatela, ma la cosa più grave è che hanno iniziato a cadere tantissimo, e quando li lavavo venivano giù a ciocche. Ho notato un po' di diradamento sopra le tempie e sul davanti, dove inizia la riga. Sono andata in farmacia per fare qualcosa. All'improvviso sembravano i capelli di una 70enne che li tiene male, ed era impossibile dargli una piega decente perchè prendevano il crespo. Mi hanno dato Bioscalin capsule. Ha un pochino rallentato, pochissimo, ma quando ho finito la scatola la farmacista mi ha dato sempre Bioscalin ma Tricoage, specifico per donne in menopausa. In breve tempo hanno smesso di cadere, ho visto un sacco di capelli corti di ricrescita e in due mesi erano tornati quasi belli. Giusto sul davanti dove inizia la riga era il punto che si era ridensificato di meno. A settembre però quando sono andata dal parrucchiere per un matrimonio, mi ha detto che sentiva le radici "morbide" (in senso "deboli"). Nel frattempo io non prendevo più Bioscalin Tricoage, credevo di aver risolto. Purtroppo da un paio di settimane hanno ripreso a cadere, e però dietro a quelli che cadono non c'è ricrescita. Vedo quelle zone del cuoio capelluto più diradate, tra i capelli si intravede la cute. Sono preoccupata. Noi donne non siamo molto socialmente accettate spelacchiate e grigie, e comunque io, abituata ad una testa leonina con bei capelli lucidi e grossi, proprio non lo sopporto e lo trovo molto deprimente. Non so nemmeno più come pettinarli. Non capisco cosa è successo. Forse è un problema di dieta? O di cosa? Non so cosa pensare. Oggi ho ricomprato Bioscalin Tricoage, spero che funzioni bene come nei mesi passati, ma sono proprio preoccupata perchè non penso si possano prendere queste capsule e vitamine sempre. Un medico mi aveva dato Goldencrin della Solgar, le ho provate ma non funzionano gran che nonostante contengano quantità proprio elevate di vitamine B e la C (che mi danno anche un po' di colite). 

Avrei piacere di ricevere i suoi consigli per rigenerare i miei capelli e ridare loro forza e foltezza. Perdoni se son stata un po' lunga ma dovevo spiegarle bene come è andata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gentile, la causa più probabile per il cambiamento di stato dei capelli è la crisi ormonale che avviene ad ondate per preparare la donna alla menopausa completa. Quello che ti ha dato il farmacista non serve per i capelli ma ha esercitato un buon  effetto psicologico. Le vitamine invece sono del tutto inutili per i capelli cosa che un medico dovrebbe sapere. Per stimolare la crescita dei capelli occorre utilizzare il Minoxidil , unico farmaco topico registrato a questo scopo. Lo trovi in farmacia alla concentrazione del 2 % e devi fare una frizione mattino e sera per i tre mesi autunnali per poi ripetere nei tre mesi di primavera. Occorre infine mettersi in condizione di accettare i cambiamenti dell'età senza andare in panico. Un caro saluto Prof. M. Monti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Egr. Prof. Monti, 

La ringrazio per la sua gentilissima  risposta. 

Sono andata a prendere il Minoxidil ma il farmacista mi ha detto che poi va messo sempre, non per un tempo breve,  perchè i primi tre mesi a mala pena si vedono solo gli effetti collaterali, ovvero, un aumento di caduta (segno che funziona ma avviene) e per chi ha una cute sensibile come me può dare irritazione, dermatiti ecc... In più gli ho chiesto se sporca i capelli e lui mi ha detto di sì, anche perché è pur sempre una sostanza e va messo a capelli asciutti e senza asciugarlo con il phon. Insomma oltre al diradamento, magari aumentato, anche un po' sporchi o appiccicati...  Mi ha anche detto che dopo un paio d'anni non funziona più, e che bisogna calcolare quindi la proporzione effetti negativi e benefici per decidere se usarlo, perchè è un vero e proprio farmaco, e che comunque appena si smette tutto ricomincia, a volte anche peggio, perchè non lavora sulla causa della caduta. Mi sono preoccupata e non ho comprato nulla, e per tranquillizzarmi a casa ho cercato un po' sul web per cercare recensioni e articoli positivi e invece purtroppo aveva ragione. Ho letto anche di persone a cui aveva causato croste o l'aumento di caduta ma poi non aveva funzionato, anche perchè pare che non vada bene per ogni problema di caduta. 

Devo dire che questi effetti collaterali mi spaventano un po'. Lei ha dei consigli alternativi a questo che possono aiutare a migliorare il problema? Ho letto che le cause possono essere il "DHT" o un tipo di Prostaglandine (mentre ce ne sono alcune che invece aiutano i capelli) . Io non sono più in tempeste ormonali preparatorie alla menopausa come lei ha dedotto (e la ringrazio, magari fossi ancora a quella fase! :D) poiché sono in menopausa da cinque anni, da quando ne avevo 50. Non ho preso ormoni perchè sono in cura con eutirox. Anche se, come tutti, cerco di limitare i danni dell'età, accetto più serenamente di quanto sembri il passare del tempo (rughette, i capelli grigi che anzi, mi piacciono pure ecc.. ma in questo forum d'altronde si parla di problemi). Certe crisi ai capelli però sono veramente inguardabili. 

Ci sono esami che si possono fare per scoprire le vere cause e poi lavorare su quello? E intanto quali consigli alternativi al Minoxidil potrebbe darmi migliorare un pò mentre cerco le cause? 

Mi scuso di nuovo per le lungaggini ma volevo spiegarle meglio il problema dato che lei non può vedermi e purtroppo io abito molto lontano dai suoi ambulatori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che dare retta al farmacista, che è certamente meno competente di lei e chissà, magari sperava di rifilarmi qualche fialetta di altro genere,  sono le recensioni che ho letto dopo, di chi lo ha usato, che mi hanno preoccupato, mentre io speravo di leggere smentite. Dunque le chiedo: non è vero che da dermatiti, che inizialmente aumenta la caduta, che va usato sempre, che appiccica i capelli e che comunque dopo un paio d'anni non funziona più? Se lei mi dice che non è vero niente io le credo. Magari se mi indica anche il nome del prodotto specifico (immagino ce ne siamo vari col minoxidil 2%) le sarei veramente molto grata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

nulla è vero tranne che l'effetto si esaurisce nel giro di uno o due anni , se usato di continuo, per cui io consiglio di usarlo a cicli di tre mesi in autunno e primavera con sospensione inverno-estate.  Per le marche qui si che puoi dare retta al tuo farmacista basta che sia al 2 % ( quello registrato ) e non a concentrazioni superiori che crea problemi senza dare migliori risultati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.