Jump to content
Eugenia

Dermatite, rosacea o pelle sensibilizzata?

Recommended Posts

Buonasera, scrivo per avere un consiglio. Utilizzo i prodotti Most da più di 10 anni e hanno risolto un’acne cistica tardiva che mi ha perseguitato per molto tempo. Ora, dopo essere completamente guarita (circa 7 anni), mi sono sottoposta nel giro di un anno e mezzo a due sedute di laser frazionato e una di peeling TCA per gli esiti cicatriziali, L’ultima risale a febbraio. La mia pelle, che all’inizio ha reagito bene, da un mese è completamente impazzita anche a seguito di cure farmacologiche importarti per una patologia agli occhi (distrofia corneale) che ha comportato tre trapianti.  È estremamente sensibile, irritata, gonfia e pruriginosa nonostante dalle foto sembri meno evidente. Ho capillari abbastanza importanti che continuano a rompersi e rossore diffuso soprattutto su guance e fronte quasi come se avessi una sorta di maschera. Non ho secchezza se non nella zona perioculare, ma untosità nella zona T, una leggerissima desquamazione ai lati del naso, all’attaccatura dei capelli e sulle sopracciglia. Ogni tanto compaiono piccoli sfoghi con papule fastidiose che spariscono autonomamente in un paio di giorni e al tatto la grana non è uniforme. Inoltre ho diversi brufoli su schiena e braccia. 
Come in ogni episodio di ‘congestione’, tolgo immediatamente qualsiasi prodotto dalla mia routine onde evitare di peggiorare la situazione con un overbooking di skincare sbagliata. Stavolta non è servito e la situazione non migliora. Ho ipotizzato una lieve dermatite seborroica unita a rosacea anch’essa moderata. 
Ho acquistato l’altro ieri la base lavante eudermica, la crema 2s e quella lenitiva che, in caso di errore, utilizzerò comunque per altre problematiche come in passato. Ha senso l’utilizzo della lenitiva la mattina e della della 2s la sera? Oppure 2s solo nella zona T e sul resto del volto la lenitiva? 
Ormai conosco bene la mia pelle, ma non potendo andare fisicamente da uno specialista e non essendomi mai trovata in una condizione simile, mi baso sul blog e il forum e mi affido a Lei per un corretto utilizzo. Non so se possano servire delle foto che a seconda della luce cambiano drasticamente. 
Grazie infinite. 

9BD32A66-FB61-4CAB-83B3-CEC90A4A1098.jpeg

E5DDF48B-C127-4139-83E4-5E18E620294B.jpeg

9B6D9CE9-F9DF-4114-953E-CC6DAB38738C.jpeg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gentile, peccato per i trattamenti con LASER e TCA che non tolgono le cicartici ma dannegginao ancora di più la pelle già cicatriziale, Non ci sono segni di Rosace o Acne Rosacea ma quasta pelle merita di essere mantenuta ancora attiva con il Micropeeling Semplice con Glicosl lozione e in autunno essere uleriormente stimolata con Needling Vericale. Invece niente creme io cosmetci in crema. Un caro saluto Prof. M. Monti


Un caro saluto, Prof. M.Monti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Glicosal è stato il mio migliore amico per tre anni. 
Non avrei mai immaginato di dover utilizzare altri prodotti esfolianti, ma l’esatto opposto. Ho un po’ di timore a riaccostarmi alla lozione perché al momento il viso brucia e prude tantissimo. 
So che durante il periodo di utilizzo non vanno usate creme o make up, ma per contrastare la secchezza che arriverà dopo un paio di settimane c’è qualcosa che posso applicare? Devo continuare per un mese è corretto? Per la detersione del viso la base lavante eudermica crea interferenze? 

Grazie mille! 

BBB9B37A-6A51-4250-BCE6-E332D10DFAE6.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la pelle diviene sacca nel Micropeeling puoi correggere  con l'applicazione di Unguento Emolliente Estremo al mattino, bene il lavaggio alla sera con Base Lavante e al mattino con sola acqua. Puoi andare avanti con il Micropeeling fino a che consideri la pelle a posto poi rellentare, sospendere, riprendere ecc. 


Un caro saluto, Prof. M.Monti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/4/2020 Alle 23:21, DermaClub Staff ha scritto:

Se la pelle diviene sacca nel Micropeeling puoi correggere  con l'applicazione di Unguento Emolliente Estremo al mattino, bene il lavaggio alla sera con Base Lavante e al mattino con sola acqua. Puoi andare avanti con il Micropeeling fino a che consideri la pelle a posto poi rellentare, sospendere, riprendere ecc. 

Buonasera Dottore,

sono alla terza applicazione di Glicosal. Le volevo chiedere se questa reazione fosse normale. Negli utilizzi passati non avevo mai avuto nè gonfiore nè prurito a distanza di ore, mentre adesso è veramente fastidioso. Questo reticolo di rossore e macchie bianche non capisco cosa siano. 
Le domando inoltre se posso utilizzare la 2s per i foruncoli sulle braccia o vado direttamente con glicosal. 
Grazie infinite. 

0D64549F-3438-4A54-B6C9-865D72051AB0.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho dimenticato ‘eccessivamente’. Senza frizionare eccessivamente proprio per non irritare troppo la pelle, ma sta andando a fuoco e prude tantissimo. 
Le ho applicate come sempre su un dischetto da strucco con movimenti rotatori su tutto il viso lontano da orbite e mucose fino a che il dischetto è diventato asciutto. Non so davvero che fare per lenire rossore, gonfiore e il prurito. 
Le sopracciglia cadono e sono screpolatissime. 
Stasera evito Glicosal e riprovo domani. 
Poco fa tra l’altro è comparsa questa sul collo e dietro la schiena. 
Grazie infinite per il suo tempo. 

4FAFBEB1-78F8-478B-BECB-8B73410901C1.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

si rallenta le applicazioni fino a che gli arrossamnti scompaiono e poi riprova , nel tempo la pelle si abitua al trattamento.  Penso che tu sia atopica e le chiazze comarse saino da Dermatite Atopica e questo spiega anche l'accentuata sensibilità a Glicosal. Adesso al cura della DA è essenzialmente quala di lavare il meno possibile ed esporre la pelle al sole. 


Un caro saluto, Prof. M.Monti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera Dottore,

volevo aggiornarla. Dopo quasi un mese di Glicosal la situazione mi sembra decisamente migliorata. Al tatto non sento più microcisti sotto pelle e la vedo più pulita anche se ancora sofferente.  Purtroppo peggiorano tantissimo il rossore e il prurito che sta diventando insopportabile, soprattutto con l’utilizzo della mascherina seppur chirurgica e dopo l’esposizione al sole (limitata e sempre con argillina sole. Ho iniziato con dieci minuti fino a un massimo di mezz’ora). 
Ho trovato un po’ di sollievo con crema lenitiva che utilizzo o prima di indossare la mascherina o la sera al posto di Glicosal che riprendo quando il rossore diminuisce. Mi secca tantissimo il volto, ma sembra tenere a bada la DA.
Sto sbagliando a usare entrambi? Faccio lo stesso sul corpo. 
Grazie infinite come sempre. 

639ED415-AC6B-4D32-B075-F90C25972CED.jpeg

2938D6C7-186C-4FD5-ACCB-4F02AEFD34E3.jpeg

51646772-C915-42F1-85A5-77F5B60D1599.jpeg

6FE09D5A-3557-48AC-AD24-2A84ED9605DF.jpeg

B72BA8FF-6B70-4CBD-B23D-9BC041A522C6.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.