Jump to content

Recommended Posts

Buona sera, sono una ragazza di 23 anni. Sono molto in ansia poiché non riesco a capire se ció che allego nella foto é un neo o un accumulo di sangue o qualcosa di negativo (ha capito il mio riferimento) , sito dietro la schiena. Lo avevo sempre visto come circolare e piccolino ma facendo poi una foto e ingrandendo mi sono accorta essere rosso e con i bordi così. Inoltre ieri mi sono accorta di un rossore, come se fosse irritato, credo causa reggiseno. Allego la foto: la prima é come si presenta ora, la seconda é come era prima del "trauma" (mia ipotesi) IMG_20210209_113802.jpg

IMG_20210209_190546.jpg

Edited by Fcandel

Share this post


Link to post
Share on other sites

La ringrazio per la risposta dottore, le chiedo: é una formazione benigna dunque? Anche il fatto che i sia tondo ma con i bordi in questo modo non significa nulla di negativo giusto? 

Posso stare tranquilla?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gentile dottore, volevo aggiornarla sul processo di guarigione a ormai quasi ben due settimane (tra 1 o 2 giorni saranno due settimane precise credo poiché non so ben dire il giorno preciso di quando mi sono infiammata il neo) dal trauma. Inizialmente il rossere più "sparso" come nella foto presentate all'inizio, é poi diventato più circoscritto iniziando a ritirarsi e si é creata come una crosta. Me ne sono accorta perché toccando sembrava proprio come se ci fosse una crosticina (foto 2) ovviamente io non l'ho toccata, é caduta da se. La foto 3 l'ho fatta poco dopo essermi accorta che mi si é staccata la crosta ed ecco nella foto 4 come si presenta ora. Ad occhio nudo (dunque senza scendere nel dettaglio delle foto) sembra come prima del trauma, leggermente in rilievo  e sempre piccolino(come all'inizio), questi dettagli li colgo grazie alle foto che mi permettono di ingrandire e vedere meglio. Aspetto delle sue considerazioni. Grazie in anticipo. IMG_20210221_155233_918.thumb.jpg.0a1f72df88119b00b8efe7653e615f99.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah perfetto dunque i processi sono del tutto normali, grazie mi tranquillizza dottore. 

Posso chiederle quale sia il passo seguente dopo che questo si é seccato? Pensavo che così com'é ora era ormai a "riparazione" conclusa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le volevo chiedere poi se poteva levarmi un ultimo dubbio.

Ho notato che dopo il trauma forma e colore non sono più come all'inizio e so che  in genere questi cambiamenti sono dei campanelli d'allarme. Ora le chiede le sue considerazioni in merito, poiché non so se possano essere considerati cambiamenti"normali" visto che vi é stata una causa o meno. Potrebbe gentilmente spiegarmi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.