Jump to content

Recommended Posts

Buongiorno Prof Monti,

Le scrivo per avere un suo parere a riguardo. A maggio a seguito di un trauma( ho sbattutto la zona sopra la caviglia contro la lavostoviglie) mi si è formato un'ematoma. Dopo essere scomparso ho notato una macchia rossa-brunastra. Al tatto sento una piccola pallina che fino a un paio  di settimane fa era dolente al tatto. Adesso non più. Ho applicato la crema nicotinamide sulla zona. Applicando tale crema per 2 ore la macchia sbiadisce per qualche ora per poi ritornare. La pallina a volte sembra più grande e altre meno ( a volte quasi assente) a distanza anche di qualche ora. Sono stata dalla dermatologa la quale mi ha diagnosticato eritema nodoso post traumatico. La Dottoressa mi ha prescritto Clobesol crema da applicare con bendaggio occlusivo fino a risoluzione. Tuttavia dopo la prima applicazione nella zona interessa è apparsa un ipopigmentazione che si è autorisolta dopo 24 ore. Non sapendo se poter continuare o meno in tal caso la terapia ho contattato la dermatologa la quale per motivi personali per il momento non fa visite e così mi sono recata da un'altra dermatologia la quale mi ha detto che non si tratta di eritema nodoso ma semplicemente di un esito post trauma in quanto nell'eritema nodoso.

 A questo punto le volevo chiedere come si riconosce un'eritema nodoso? È possibile avere un nodulo di eritema nodoso post trauma? In tal caso come si cura? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.