Jump to content

Messaggi raccomandati

Buongiorno,

prima di tutto ringrazio per questo sito, davvero prezioso.

La presente è per chiedere un parere sulla situazione come da foto allegate (due).

Per anni, su consiglio medico, ho applicato Ultraproct pomata per problemi emorroidali.

Da aprile 2015 ho smesso, sia perché ho seguito i vostri consigli, sia perché l'applicazione (2/3 gg. ogni 2/3 mesi) diventava sempre più frequente causa aumento del prurito.

Da sei mesi uso base eudermica lavante, unguento Peg (in caso di lesioni), e talvolta, per 2/3 giorni, crema 2S o crema lenitiva.

Ho comunque dubbi costanti su tempi, frequenza ecc.

Ho provato ad usare permanganato di potassio, senza benefici evidenti.

Temo, a non lavarmi con acqua e base lavante dopo evacuazione, perché ho avuto cistiti ricorrenti per escherichia.

Negli ultimi giorni ho provato ad usare unguento Peg (1v/g.sulla piega interglutei e zona emorroidaria e solo sulla zona esterna 2S o lenitiva).

Chiedo cortesemente un consiglio e precisazioni su frequenza eventuale applicazione Peg e, se crema 2S e lenitiva possano essere lesive su zona emorroidi.

Ringrazio fin d'ora, resto in attesa e porgo cordiali saluti.

 

nr. 2 allegatipost-153-0-53843300-1481199254_thumb.jpgpost-153-0-63454900-1481199267_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno,

prima di tutto ringrazio per questo sito, davvero prezioso.

La presente è per chiedere un parere sulla situazione come da foto allegate (due).

Per anni, su consiglio medico, ho applicato Ultraproct pomata per problemi emorroidali.

Da aprile 2015 ho smesso, sia perché ho seguito i vostri consigli, sia perché l'applicazione (2/3 gg. ogni 2/3 mesi) diventava sempre più frequente causa aumento del prurito.

Da sei mesi uso base eudermica lavante, unguento Peg (in caso di lesioni), e talvolta, per 2/3 giorni, crema 2S o crema lenitiva.

Ho comunque dubbi costanti su tempi, frequenza ecc.

Ho provato ad usare permanganato di potassio, senza benefici evidenti.

Temo, a non lavarmi con acqua e base lavante dopo evacuazione, perché ho avuto cistiti ricorrenti per escherichia.

Negli ultimi giorni ho provato ad usare unguento Peg (1v/g.sulla piega interglutei e zona emorroidaria e solo sulla zona esterna 2S o lenitiva).

Chiedo cortesemente un consiglio e precisazioni su frequenza eventuale applicazione Peg e, se crema 2S e lenitiva possano essere lesive su zona emorroidi.

Ringrazio fin d'ora, resto in attesa e porgo cordiali saluti.

 

nr. 2 allegatiattachicon.gifDSC_5448a.jpgattachicon.gifDSC_5449a.jpg

Gentile, qui si tratta di Dermatite delle Pieghe che è una dermatite cronica difficile da trattare sopratutto se prima si è usto il cortisone. La regola per fare regredire questa dermatite è non bagnare lavare la parte ma usare solo la deteregenza a secco con soluzione di Permanganato di Potassio. Dopo ogni pulizia/ detergenza  occorre asciugare bene e  applicare un velo di Unguento PEG. Quando proseguendo così la piega si schiarisce e non f apiù prurito si può passare all'applicazione di Crema Lenitiva sempre dopo i lavaggi a secco. La ripresa dei lavaggi con acqua si effettua quando siamo sicuri che la dermatite è regredita del tutto.  Un caro saluto DermaClub Forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio molto per la cortese e sollecita risposta in giorno festivo.

Cercherò di seguire i consigli.

Nell'occasione tengo a ringraziare pure per la soluzione (con flunarizina) di un'orticaria idiopatica di un familiare, contro il parere di molti medici che ci ossessionavano con prescrizione di inutili e costosi esami clinici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ringrazio molto per la cortese e sollecita risposta in giorno festivo.

Cercherò di seguire i consigli.

Nell'occasione tengo a ringraziare pure per la soluzione (con flunarizina) di un'orticaria idiopatica di un familiare, contro il parere di molti medici che ci ossessionavano con prescrizione di inutili e costosi esami clinici.

Gentile, è vero Flunarizina è un farmaco molto attivo sull'Orticaria ma stranamente la medicina sembra prediligere farmaci meno attivi ma più costosi.

Un caro saluto DermaClub Forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-153-0-75846000-1483009270_thumb.jpgpost-153-0-20553800-1483009272_thumb.jpgBuongiorno,

scusate se disturbo ancora, ma avrei bisogno di ulteriori precisazioni.

Sto seguendo i vostri consigli dell'8 dicembre.

La situazione sembra migliorata (minor frequenza di prurito), ma riscontro alle volte dei piccoli pomfi sul perimetro esterno alla piega interglutea, come da foto allegate, e vorrei capirne la causa (dermatite e/o orticaria?).

Consigliate l'assunzione di antistaminici?

Può configurarsi un eccesso di applicazione di crema/unguento? Sto usando PEG all'interno della piega una volta al giorno e, alle volte, dopo assorbimento PEG, crema lenitiva sul perimetro esterno, che appare più ruvido e con maggiori sintomi di prurito.

Posso applicare sia PEG che lenitiva anche più volte al giorno e per lungo tempo?

Per quanto riguarda i pomfi, come mi devo regolare? (non ne riscontro in altre parti del corpo).

Ringrazio anticipatamente con cordiali saluti ed i migliori auguri.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentile, le cose stanno andando meglio e il consiglio è di usare Unguento ai PEG dopo ogni lavaggio e utilizzare Crema Lenitiva solo al bisogno quando compare prurito intenso. I pomfi non sono da Orticaria ma da instabilità della pelle che regredisce da sola.Un caro saluto DermaClub Forum 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-153-0-79499200-1486292725_thumb.jpgpost-153-0-93728100-1486292728_thumb.jpgBuongiorno,

mi rivolgo ancora a voi perché sono piena di dubbi. Ieri mo marito aveva una visita periodica di controllo nei, dal suo dermatologo di fiducia, e mi ha convinto a farmi visitare a mia volta.

Mi è stato detto che si tratterebbe di lichen della pelle, che risulta alquanto ispessita.

Ho riferito che sto usando l'unguento ai peg per tenere asciutta la zona, che non sto più usando cortisonici da aprile 2015, e che ho molte perplessità sull'uso del cortisone.

Il medico mi ha spiegato che, secondo lui, la soluzione migliore nel mio caso è di applicare, sotto suo costante controllo (visita mensile) CLOBESOL unguento mattina e sera per 10 giorni (da sospendere subito se il prurito non cala), poi proseguire con una applicazione la sera fino al primo controllo mensile. Poi il cortisone andrà in diminuzione graduale e mi prescriverà delle creme/pomate ristrutturanti.

Ha ventilato altresì l'ipotesi, ma non molto convinto, di sottopormi a ciclo di trenta lampade due volte la settimana.

Mi ha fatto presente che se il problema verrà trascurato troppo a lungo, potrebbero insorgere problemi maggiori, ma che per il momento non gli sembra il caso di fare biopsie.

Desidererei tanto sentire il vostro parere in merito.

Ringrazio ancora e resto in attesa.

 

Allego nr. 2 foto di oggi

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentile, nelle immagini non c'è segno di Lichen Planus, anzi sembra che la situazione stia molto migliorando. Inoltre  il cortisone non  è il trattamento del Lichen, infine se torni ad applica il cortisone, sopratutto quello consigliato che è molto potente,  in una sede così delicata torni ad avere i problemi di prima o ad aggravarli di molto. La pessima abitudine di prescrivere cortisone purtroppo continua. Un caro saluto DermaClub Forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno,

 

scusate se chiedo ancora una volta la Vostra disponibilità, ma Voi riuscite a tranquillizzarmi.

Quando sto vivendo momenti difficili rileggo i consigli del Vostro sito e così riesco a farmi forza.

Per quanto riguarda la situazione di cui ai precedenti, ho  cercato di seguire il più possibile le Vostre indicazioni, nonostante non sia agevole vista la posizione delicata.

A me sembra di essere migliorata, ma persiste una situazione saltuaria di prurito, alla volte di difficile sopportazione, e di secchezza che, qualche rara volta, si alterna a pelle più liscia al tatto.

Continuo con PEG e Lenitiva? Dopo così tanti mesi posso ancora sperare in una guarigione? (allego foto)post-153-0-79064100-1507550360_thumb.jpg

In casa ho un tubetto di Celevis gel, mi può essere utile?

 

Con l'occasione chiedo consiglio per un ulteriore problema che mi è sorto al centro della mano.

A seguito di una piccola ferita da taglio, un po' trascurata, si è creata una fastidiosa placca che talvolta prude. Ho applicato Peg fino a rimarginazione, ed ora sto usando unguento emolliente estremo, mattina e sera, cercando di usare guanti in nitrile per non bagnarmi.

Continuo così? E per il prurito posso usare Lenitiva?(allego foto)post-153-0-27689500-1507550738_thumb.jpg

 

La Vostra assistenza mi è sempre preziosa e l'attendo con ansia.

 

Grazie di esserci,  

 

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentile, per la zona glutea è opportuni passare all'applicazione di Crema 2 S, poca e molto massaggio solo la sera, per la mano dove ci sono ancora fissurazioni consiglio di proseguire con PEG Unguento alla mattine e Dermictiol crema la sera ( sempre poco prodotto e molto massaggio ). Un caro saluto MMxDC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

post-153-0-25242200-1519559980_thumb.jpgpost-153-0-25242200-1519559980_thumb.jpgBuongiorno,

eccomi di nuovo a Voi.

Chiedo ulteriore consiglio inviandoVi foto della mano, per la quale avevo chiesto consiglio il 9 ottobre 2017.

Ho seguito scrupolosamnete le Vostre indicazioni (non bagnare, Peg al mattino, Dermictiol la sera dal 12/10/2017), ma la situazione non sembra risolversi.

Che cosa ne pensate?

 

Per quanto riguarda la zona glutei, i miglioramenti ci sono, ma lentissimi (ho usato solo tre sere la crema 2S, che poi ho sospeso per il troppo prurito).

 

Ringrazio per l'attenzione ed auguro buon lavoro.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gentile, occorre mettere molto meno crema sopratutto Dermictiol e massaggiare molto, la crema non si deve vedere a differenza di quanto appare nelle immagini. Continua e segui  i punti fondamentali: non bagnare , applicare le creme in piccola quantità e con molto massaggio. Puoi anche provar ela variazione di usare alla sera Crema 2 S al posto di Derictiol crema.  Un caro saluto MMxDC

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.